N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 160° Maggio 2024 Anno XIV°  

E' scomparso l'ex-Prefetto Rino Monaco, questore mito.

E' scomparso l'ex-Prefetto Rino Monaco, questore mito.

Roma. È morto il dott. Gennaro Monaco. All'età di 75 anni, ci ha lasciati l'ex prefetto Rino Monaco. La notizia del suo decesso, avvenuto nei giorni scorsi nella Capitale, è stata diffusa dalla famiglia. Rino Monaco aveva ricoperto vari incarichi in polizia, fino ad esserne vicecapo e Direttore centrale della Polizia criminale. Era stato anche questore di Roma. Fra i suoi risultati più eclatanti si ricorda lo smantellamento della banda della Magliana. Quindi Monaco era stato nominato dal governo prima Commissario straordinario antiracket e poi Commissario straordinario per le persone scomparse.
La camera ardente viene allestita oggi 13 gennaio presso la Scuola superiore di polizia, a Roma in via Pier della Francesca 3, dalle ore 8,30. I funerali si terranno oggi stesso alle 12.15 presso la parrocchia di Santa Chiara, in piazza dei Giuochi Delfici.

Rino Monaco, era stato in polizia dal 1969. Nato a Napoli il 12 maggio 1942, sposato e padre di tre figli, Monaco aveva svolto quasi tutta la sua carriera a Roma. Dirigente della squadra mobile nel 1984, poi nel ' 91 consigliere ministeriale aggiunto alla Direzione centrale per i servizi antidroga, mentre nel 1994, dopo aver diretto la questura di Lecce, è stato consigliere ministeriale aggiunto per il coordinamento dei centri Criminalpol e delle squadre mobili. Dal 10 ottobre 1994 ha diretto il Servizio centrale operativo.

Il suo nome è legato ai casi più eclatanti della cronaca nera degli anni ‘70-’80. Terrorismo, mafia, malavita comune e organizzata. La cattura di leader brigatisti come Valerio Morucci e Adriana Faranda, lo smantellamento della Banda della Magliana, l’arresto di Pippo Calò, il cassiere della mafia, e quello del terrorista nero Pierluigi Concutelli. La caccia a «Lallo lo zoppo» e Johnny lo Zingaro, la liberazione dei sequestrati Mirta Corsetti, Dante Belardinelli e Gianni Comper.

Pubblicato: 13/01/2018
Share:


Ultime interviste