N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 157° Febbraio 2024 Anno XIV° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

“Il Premio Stelvio Cipriani” al Teatro Ghione, premia Musica, Cinema, Arte, Letteratura

 

“Il Premio Stelvio Cipriani” al Teatro Ghione, premia  Musica, Cinema,  Arte,  Letteratura

by Sabina Fattibene

Tanti i premiati  nella seconda edizione del Premio Stelvio Cipriani, che si è tenuta nel tardo pomeriggio del 11 dicembre al Teatro Ghione di Roma. Scelti per la Musica Direttori d'orchestra, Compositori, Autori, per il Cinema e la Televisione Film, Fiction, attori e produttori, per la Moda Stilisti giovani a livello internazionale per la Letteratura Scrittori e una trasmissione tutta dedicata ai libri, anche uno scrittore in erba di 12 anni. Sono stati selezionati nuovi talenti attraverso  il Concorso per Giovani Compositori e Cantautori.

 

Il Premio è ideato e curato dalla prof.ssa Sabina Fattibene, è condotto dal mago Heldin mentre i premi sono stati consegnati dall'attrice Manuela Morabito. Il tutto incorniciato dalle splendide composizioni musicali del maestro  Cipriani.

 

All'apertura del sipario sono riecheggiate le note di una bossanova che il maestro ha composto negli anni 70 “Le Cerbiatte”. Si è proseguito con l'esibizione del Maestro  Americo Marinelli, compositore di colonne sonore, che ha esegutoe una versione di Anonimo Veneziano, con pianoforte ed oboe suonato dal maestro Ennio Donato, un'esecuzione molto apprezzata da  parte  del pubblico con grande plauso. I maestri Americo Marinelli ed Ennio Donato, sono stati premiati con menzione speciale per il loro percorso artistico.

 

Premio al Direttore d'orchesta  Ildebrando Mura, che è anche Maestro Cantore presso la Papale Basilica Vaticana di Santa Maria Maggiore di Roma. Fa concerti in tutto il mondo, è stato insignito della laurea Honoris Causa in Direzione artistica, Musicologia e Paleografia musicale: ha ricevuto il Premio per il suo impegno nella carriera e nella musica.

 

Premio alle splendide  borse glamour, che vanno dallo stile  Decò al Futurismo alla Musica,  della fashion designer stylist  Eleonora Altamore. 

 

A volte si ascoltano le canzoni e non si sa chi c'è dietro,chi ha scritto i testi chi le musiche, con piacere sono venuta a conoscenza che la canzone Brivido felino  lo ha  composto  Paolo Audino, cantata da  Mina e da Celentano, come tante altre canzoni .

 

Nella serata della Premiazione suscita grande stupore ed interesse la presenza del compositore Romolo Grano novantenne compositore di colonne sonore di sceneggiati   RAI  TV degli anni sessanta, settanta. Quindi è stato proiettato un video con le immagini e le musiche, del Segno del Comando, Nero Wolfe, Petrosino, Telefono Giallo. Un momento magico, un vero tuffo nei ricordi attraverso questo video, di cui non è a conoscenza lo stesso compositore Grano. Viene realizzato dalla ricerca di due ammirevoli storici dello spettacolo Ugo G.Caruso e Lucio Montero. La proiezione è stata apprezzata, durata 10 minuti, ha tenuto tutti con lo sguardo sul video, affascinati.  C'è stato un omaggio a Milva  “la Rossa" della canzone italiana, da parte di Frank Amore, ottimo interprete, con un look nero e sul viso delle mezze lune  d'argento, ha cantato  Alexander Plaz, un pezzo di Franco Battiato.

 

Di grande fascino un pezzo musicale  di Stelvio Cipriani proposto nella serata, intitolato  The Last Angel, realizzato con un'orchestra di violini, brano emozionante Certo il violino è uno strumento diabolico ti può prendere l'anima e farti perdere.

 

Si è scelto di premiare per  il Cinema  un film storico biografico sulla vita di un personaggio a cui non è mai stato concesso un film intero,cosa che ha fatto in questo film il regista Angelo Antonucci. Il film  uscito in quest'anno nel 2023 “Goffredo... è l'Italia chiamò” nella parte di Goffredo il giovane attore Emanuele Macone, le colonne sonore di Marco Werba, che le ha suonate dal vivo, per farle gustare meglio.

 

Dopo aver mostrato gli sceneggiati degli anni sessanta, si è voluto premiare il nuovo stile che oggi è la Fiction “Il Paradiso delle Signore”, giunto alla ottava edizione. Presenti il produttore Giannandrea Pecorelli, Vanessa Gravina e Pietro Masotti,   premiato  anche tutto il cast di attori e di tecnici. Oltre il Premio è stato dato in omaggio ai premiati della Fiction, agli uomini le cravatte dello stilista Damiano Presta, con disegni particolari, ed un foulard con il quadro stile Pop Art, all'attrice  Vanessa Gravina, l'opera ritratta sul foulard è di Alessandro Siviglia.

 

Sono stati assegnati tre  premi della Regione Lazio ai personaggi distinti per la divulgazione Sociale. Uno alla Docente professoressa Psicoterapeuta  Maria Rita Parsi per la cura di progetti a sfondo sociale, che trattano problematiche  legate ai minori, le famiglie, la scuola. Ha al suo attivo più di 100 pubblicazioni di libri. Nel 2023 ha pubblicato due libri “Noi siamo bellissimi” e“Contro il Potere distruttivo”.

 

L'altro premio Regione Lazio  ad Alberto Angela come divulgatore scientifico  conduttore televisivo con  grande capacità di avvicinare il pubblico al mondo  della cultura e della scienza. Alberto Angela ha stupito tutti regalando la sua immagine dove ringrazia del premio,si scusa per non essere presente essendo  a Parigi per la trasmissione "Una Notte a Parigi" ha augurato  Buon Natale a tutti.

 

Il terzo Premio Regione Lazio alla memoria  a Giovanbattista Cutolo, il musicista  che suonava il corno nell'orchestra Scarlatti di Napoli, ucciso da 3 colpi  di arma da fuoco alle spalle per futili motivi. La madre Daniela Di Maggio,  nell'impossibilità di venire, ha delegato il maestro di violino Gaspare Maniscalco a ritirare il premio.

 

Nell'ambito del premio si è voluto ricordare il tenore Edoardo Guarnera  che ha dedicato la sua vita all'operetta, venuto a mancare nel 2022, si è voluto omaggiarlo con una targa premio, ed un medley di operette cantato da Mariella Guarnera, Anna Lena Lombardi, Vincenzo Pellicanò, Alessandro Peccolo.

Premiati i gemelli del Cinema  Maurizio e Tonino Panimolle personaggi caratteristici, con una vita dedicata al Cinema, come attori, registi.  Essi hanno lavorato con  registi come Pupi Avati, il quale ha lasciato un messaggio di apprezzamento per il Premio che stavano per ricevere.

 

Il premio è stato intramezzato dalle colonne sonore composte da Stelvio Cipriani.

 

Per la Moda due giovani stilisti a livello internazionale: Silvia Feather di origine Giordana, e Giovanni Vinciguerra  Mady in Italy. Stupendi i vestiti di entrambi gli stilisti, moda giovane classica,  belle stoffe. Per Silvia Feather abiti in stile orientale, con ricami e ricchi copricapi di colori sgargianti. In questa sfilata si è vissuto un momento di unione e fratellanza fra l'oriente e l'occidente.

 

Il Premio Concorso Giovani Compositori e Cantanti, in questa seconda edizione è andato a due giovanissimi dai 18 ai 20 anni, i quali sono stati scelti da  una giuria di esperti composta dal musicista Hèctor Ulisses Passarella, il jazzista Gianni Mazza ed il critico musicale Dario Salvatori. Scelti il Compositore Paolo Giorgetti,  il cantautore  Mirko LuMi.  

 

Si prosegue con il Premio alla Letteratura per lo scrittore Gianni Scuderi per il saggio romanzato “Oltre ..dentro l'Eternità” sui grandi personaggi della Musica e del Cinema. La narrazione è fatta in prima persona, dai personaggi che raccontano storie della loro vita inedite. Da Battiato ai Rolling Stonnes  a Claudio Lolli ed altri. Sino a giungere alla divina Garbo.

Sempre per la letteratura si è premiata una trasmissione di presentazione  libri  che dura da 35 anni, condotta dal critico letterario Andrea Menaglia; và in onda su Canale Italia alle ore 20:30 di Martedì, ha un seguito di persone affezionate che la vedono.

 

E' stato premiato un giovane scrittore di 12 anni per il suo primo libro di storie  per bambini, Natan Pastore con “le storie di Charli " .

 

C'è stato quindi un momento di riflessione sui problemi della disabilità da parte del prof. Lino Marasco, presidente dell'ANILDD, Associazione  Nazionale Invalidi del Lavoro e Disabilità.

 

Ha chiuso la premiazione Giorgio D'Antonio, presidente Club Ferrari Appia Antica,  premiato per  l'attenzione che i Ferraristi hanno verso i bambini e le famiglie in  difficoltà.  Presente tra il pubblico Ivana Monti ed il jazzista Gianni Oddi.

 

(Paolo Franceschini Video Macher, Marco Giannini Fotografia)

 

 

 


 

Pubblicato: 15/12/2023
Share:


Ultime interviste