N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 157° Febbraio 2024 Anno XIV° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

HAIFA G. alla Milano Fashion Week

 

HAIFA G. alla Milano Fashion Week
La Settimana della Moda Donna 2023, che ha invaso Milano per presentare le collezioni SS 2024, si è appena conclusa portando in passerella un’eleganza minimale e concreta fatta di capi portabili e strutturati, dove a farsi notare è soprattutto la cura e la maestria sartoriale. Le sfilate dei designer di Fashion Vibes, arrivati da tutto il mondo,  hanno infatti messo in evidenza il desiderio di indicare alle donne una nuova eleganza fatta per durare nel tempo, moda concreta ma non banale.
Grande successo per la collezione SS 2024 di HAIFA,  tagli e dettagli hanno fatto la differenza nel creare uno stile personale della collezione.
Africa, Europa e Medio Oriente, il mondo di HAIFA G. che ha condotto gli spettatori in uno straordinario viaggio attraverso tre continenti, immergendoli nel vivace mondo della designer Haifa Ghodhbane
 
Il marchio è un’ode al multiculturalismo e promuove un forte sentimento di unità tra le persone. La collezione Primavera Estate 2024 intitolata “Fusion”, rappresenta una reinterpretazione etnica in chiave moderna, che cattura l'energia vitale dell'Africa attraverso l'uso di tonalità vive e audaci, insieme a motivi leopardati distintivi. 
 
Una collezione SS 2024 che resta fedele alle sue radici, nel reinterpretare i classici con un tocco moderno per rimanere al passo con i tempi.
 
Per arricchire ulteriormente queste creazioni, il brand ha presentato sugli outfit una collezione di gioielli realizzati da talentuosi artigiani africani e indiani, accessori che aggiungono una dimensione di fascino e raffinatezza alla linea “Fusion” che è più di una semplice collezione di moda ma è un invito a esplorare tradizioni diverse, a riscoprire il fascino dell'unione di molteplici sfaccettature culturali, attraverso l'armoniosa fusione di colori, tessuti, motivi e silhouette contrastanti, dimostrando che la vera bellezza risiede nell'integrazione sinergica di elementi diversi.
 
Cristina Vannuzzi 
 
Pubblicato: 08/10/2023
Share:


Ultime interviste