N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 161° Giugno 2024 Anno XIV°  

24 APRILE: GENOCIDIO ARMENO. CORONA DI FIORI DEPOSITATA IN P.ZA S. SILVIA.

GLI INTERESSI POLITICO-ECONOMICI NON CELINO LA STORIA DI MIGLIAIA DI VITTIME

SU INIZIATIVA DEL MOVIMENTO RES - (Roma Europa Sociale).

 
24 APRILE: GENOCIDIO ARMENO. CORONA DI FIORI DEPOSITATA IN P.ZA S. SILVIA.

 

“Ricordare è un dovere. Sempre. Il 24 Aprile si celebra l’anniversario del genocidio armeno; data simbolo per ricordare l’eccidio di matrice turca, ai danni della minoranza etnico – religiosa armena. Spaventa vedere come l’informazione di massa continui ad evitare l’argomento, con significativa disparità rispetto ad altre date, così come non passa inosservato l’imbarazzo  di certe organizzazioni sovranazionali, vedi ONU o U.E., a commemorare  questa triste ricorrenza. Che questa malcelata dimenticanza sia dovuta ai tanti interessi, di natura economico politica, che legano le suddette strutture con l’autore di questa strage, la Turchia, appare cosa palese e fin troppo manifesta.  Il governo turco infatti non solo non riconosce come genocidio quanto commesso dai suoi predecessori tra la fine dell’ Ottocento e il primo dopoguerra con il fine ultimo di islamizzare l’ Armenia cristiana, ma ha da ridire su quegli Stati che si stanno impegnando nel recupero della memoria armena, arrivando a minacciare di compromettere accordi bilaterali con questi.”
“Per queste ragioni, il nostro Movimento ha voluto oggiAggiungi un appuntamento per oggi rendere gli onori a chi morì per l’unica colpa di essere armeno, depositando una corona di fiori su una targa, sita in p.za Santa Silvia a Roma, che rievoca appunto il genocidio che questo popolo ha subito.”
Così dichiara in una nota Andrea Roncella, responsabile del Movimento RES (Roma Europa Sociale).
Pubblicato: 26/04/2012
Share:


Ultime interviste