N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 162° Luglio 2024 Anno XIV°  

TEST PROIETTIVI cosa dicono di noi Intervista a Paola Urbani grafologa

Libro sulla Grafologia di Paola Urbani e Stefano Fiore 

TEST PROIETTIVI cosa dicono di noi Intervista a Paola Urbani grafologa

by Sabina Fattibene

Il libro che andiamo ad analizzare tratta della Grafologia, una scienza che mette in luce il nostro mondo interiore, la personalità, le attitudini e le capacita di ogni individuo, attraverso l'analisi dei tratti della scrittura, dalla dimensione, alla forma delle lettere,alla pressione sulla carta e tanti altri elementi.           

Il titolo del libro “Test Proiettivi” cosa sono è cosa dicono di noi è scritto da una grafologa e da uno psicologo che ci conducono per mano nell'affascinante mondo dei test proiettivi della grafologia.

La grafologa è Paola Urbani, laureata in filosofia e diplomata in grafologia a Parigi presso la Sociètè Françoise de Graphologie e presidente onorario dell'AGIF (Associazione Italo-Francese di Grafologia). Ha pubblicato vari libri di grafologia . L'ultimo dei quali è “Immaginare la scrittura perfetta” nel 2021.

lo psicologo è Stefano Fiorelaureato in psicologia alla Sapienza di Roma, ha una formazione in counseling rogersiano e strategico, e in sessuologia clinica. E' in corso di stampa un suo libro sulla personalità schizoide.

Cerchiamo di capire di più intervistando la grafologa Paola Urbani.

La scrittura ci porta a capire come realmente sono le persone?  

La grafologia è per me una passione, ci dice tutto della persona, ci porta a scoprire il meglio e il peggio, dalle problematiche ai valori, alla aggressività.                                                                                                                                                                 

Questa passione per la grafologia nasce da una curiosità di scoprire l'indole nascosta delle persone ?                         

La passione nasce per caso, tramite un collega di lavoro che mi parlava di un corso di grafologia che trovava interessante e mi ha invitata ad iscrivermi, ho seguito il suo consiglio e da qui tutto è iniziato.                                                                            

Nel corso ha scoperto anche qualcosa di sé attraverso l'analisi della scrittura ?                                                                 

Ho scoperto di avere la solitudine dentro di me, piacevole e spiacevole al tempo stesso, lo si evinceva dal fatto che la mia scrittura aveva spazi enormi tra una parola è l'altra questi spazi significano bisogno di stare da soli ma anche di solitudine subita.

Quindi si è psicoanalizzata attraverso la scrittura ?                                                                                                                 

Si succede, l'esame della scrittura ci aiuta a capire, molto prima dello psicologo, i problemi che abbiamo dentro.                       

Come si svolge il corso di Grafologia?                                                                                                                                       

Ti insegnano il modo di interpretare il segno della scrittura, dalla forma delle lettere se sono grandi, piccole, se si scrive con lettere legate o staccate, ogni tipologia di scrittura ci porta alle problematiche che abbiamo dentro di noi.                                   

Conta anche lo strumento che si usa? Dimmi come sei e ti dirò che penna usi?                                                                 

Certo il tipo di penna che usiamo per scrivere ci dice molto di noi, per esempio la penna stilografica è usata più da visionari e carismatici, mentre la penna in stile Woodstock, ispirata al festival musicale, è più per estroversi e di mente libera.                   

Esaminiamo i “ Test proiettivi” che cosa sono? Come si svolgono?                                                                                     

I test sono segni grafici, nel libro ce ne sono diversi, abbiamo il Test dei 4 elementi che sono: l'Acqua (che rappresenta il femminile, la mamma) il Sole (rappresenta il maschile, il papà) la Casa ( è la vita familiare e sociale) il Serpente (unico essere vivente del disegno, è chi esegue il test). Significativo il test di Wartegg ,che si svolge con stimoli grafici minimali, partendo da un piccolo segno, che può essere un punto una linea, si sviluppa quello che si vuole, un animale, una spirale, un astratto e così via. Esaminando l'esecuzione di un disegno, scopriamo a cosa ci porta, prendiamo il tratto continuo senza interruzioni, fa pensare a capacità di concentrazione e precisione ma al tempo stesso evidenzia una presenza di inibizione e timidezza, insieme ad una finezza intellettuale e di sentimenti.                                                                                                                       

I colori hanno un significato specifico per i test ?                                                                                                                    

I colori hanno un impatto psicologico profondo, sono in sintonia con ciò che siamo. Secondo il nostro umore scegliamo un colore: il rosso può essere passione ma anche aggressività, chi sceglie il grigio è depresso, il giallo è desiderio di novità, il nero rifiuto, negatività, tenere le distanze, quasi a voler dire non voglio essere invaso da te, il blu è più affettivo e più empatico.

Prendiamo il Test dell'albero, come si svolge?                                                                                                                         

Si fa disegnare due alberi, il primo rappresenta l'albero pubblico, come siamo con le altre persone, poi si disegna un secondo albero che simboleggia il nostro privato. Ho conosciuto una persona che dichiarava di stare bene nella vita, di avere successo, ha disegnato un albero pubblico bellissimo grande ricco di foglie fiori, poi ha fatto il secondo albero più piccolo un salice piangente, era l'albero privato, dentro di se si è rivelato una persona triste e depressa. Disegnare un albero con fiori uccellini e foglie significa che la persona è capace di tenerezza, ma anche di vanità e cerca gratificazioni. Attraverso i Test Proiettivi si conoscono le problematiche del nostro mondo interiore, scoprirlo ci incoraggia a lavorare su di noi per risolverle.

Per chi volesse sapere di più sulla Grafologia, può iscriversi ai corsi tenuti dalla dott.ssa Paola Urbani e dal dott. Stefano Fiore a Roma presso la sede Agif Associazione italo-francese di Grafologia, a via di S. Prisca 8 all'Aventino.               

(sito - agifgrafologia.it ) In questa sede si svolgono anche corsi di perizia grafica per chi vuole lavorare sull'autenticità di firme e di scritture.

 
 

 

Pubblicato: 06/07/2024
Share:


Ultime interviste