N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 157° Febbraio 2024 Anno XIV° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

"J. ALVAREZ NATO AI BORDI DI PERIFERIA " - PER LA SECONDA VOLTA A ROMA

 

UN NUMBER ONE DEL RAGGAETON AL MONDO
            BY: ANGELO MARTINI TRADUZIONE PAMELA OLIVIERI
"J. ALVAREZ NATO AI BORDI DI PERIFERIA " - PER LA SECONDA VOLTA A ROMA

 

E' la seconda volta che ci vediamo per un intervista. Ciao come stai? Ti saluta il tuo amico Daddy Yankee con cui abbiamo parlato della canzone " L'amante", un capolavoro, un bellissimo duetto dove le vostre voci si fondono a meraviglia.
La canzone rispecchia molto la personalità di Daddy, che è considerato il padre di questo genere, molto apprezzato in Europa. Componiamo sempre canzoni innovative, con temi di attualità, abinando i nostri stili vocali. Daddy è una persona con cui si lavora molto bene, ha dato tante opportunità ad artisti come: Jowell & Randy , Farruko, Arcangel, etc. Una strategica canzone che ha raggiunto 30 milioni di visualizzazioni.
Sono otto mesi che non ci vediamo qui in Italia dall'ultima nostra intervista, cosa hai realizzato discograficamente in questo ultimo periodo.
Quando non sono in giro per concerti lavoro sempre in studio per realizzare nuovi pezzi, ultimamelte ho ricevuto un Grammy, ho partecipato a varie ospitate televisive, e ringrazio il mio pubblico perche le mie canzoni sono molto apprezzate, e penso questa sia la piu grande soddisfazione per un cantante come me.
Ho notato che in ogni vostro brano voi cantanti di Portorico ringraziate la produzione, la casa discografica, molto intelligente e originale come cosa!
Si lo facciamo spesso, per condividere anche con chi lavora dietro le quiente, il successo non del singolo cantante ma dell'intera squadra. 
Abbiamo intervistato con grande piacere un vostro maestro "Tego Calderon", e ha paragonato la sua storia di vita un pò con la tua, una gavetta che parte dal basso, con grande umiltà e lavoro.
Si, (sorride) io come Tego Calderon, proveniamo dai quartieri popolari, dove vivere non è facile, e quando capita che si arriva al successo, per noi è molto importante l'umiltà e non ci dimentichiamo mai l'uno dell'altro.
La sofferenza della vita stimola a scrivere?
Eh..diciamo che quando posso scrivo quello che mi è successo, ma non necessariamente, perchè a volte prendo anche spunto da quello che capita ad altri.
 Come cantante di Raggaeton, ritengo che tu abbia una voce molto melodica e fonogenica.
Si, da bambino, mi sono sono inscritto ad un coro, ero arrabbiato perchè non sapevo da dove iniziare, ma poi praticando , praticando e studiando sono arrivato a cantare come mi piace nel mio stile.
Alvarez, io avrei per te un pezzo famoso italiano, da consigliarti, da farti cantare, da remixare, adattandolo alla tua voce. "Avvicinati te lo dico all'orecchio...., te lo canticchio, è uno dei piu famosi al mondo...Cosa nè pensi!!!.
A si, molto bello. Forse lo canterei.
( E comincia a canticchiare la canzone)
No.. No.. Alvarez, non bisogna svelare la canzone, deve essere un segreto, secondo me vai in classifica in tutto il mondo!!! Diciamo solo le iniziali del titolo" S.M.L.N.V.", di J.I.
 
( Sorridendo gentimente dandomi una pacca sulla spalla ) Addirittura!! Allora proviamoci si protrebbe incidere!!!!.
Grazie per la fiducia, allora proviamoci, chissa da intervista può nasce un progetto discografico, cosi ho già in esclusiva l'anteprima, dell'anteprima, hahahahaha!!!!! ah allora in bocca al lupo.
Pubblicato: 24/12/2013
Share:


Ultime interviste