N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 162° Luglio 2024 Anno XIV°  

Intelligente, Curioso, Innovativo Maurizio Costanzo Addio al padre del Talk Show

 

Intelligente, Curioso, Innovativo  Maurizio Costanzo  Addio al padre del Talk Show

 

by Sabina Fattibene

Sconcerto nel mondo dello spettacolo e non solo, per l'improvvisa scomparsa di Maurizio Costanzo, Venerdì 24 Febbraio 2023 ha 84 anni. Negli ultimi tempi aveva avuto diversi ricoveri, era affetto da diabete, da una settimana ricoverato alla Paidea di Roma aveva affrontato un piccolo intervento ma le sue condizioni sono d'improvviso peggiorate giungendo al decesso.

Un grande del giornalismo non ha mai smesso di lavorare, ha continuato con entusiasmo sino all'ultimo. Grande comunicativo ha rivoluzionato il fare televisione diversa dai soliti stereotipi, aveva trovato il modo di rendere tutto più vicino alla gente e tutto più comprensibile, portando cultura e gentilezza nelle case degli italiani. Il suo lavoro era la sua passione, inizia come giornalista nel 1956,come cronista del Paese Sera ,poi con TV Sorrisi e Canzoni e anche del settimanale Grazia. Anni dopo diventa autore radiofonico e capo servizi di Radio Rai per la sezione Varietà.
 
Autore della canzone Se Telefonando con Ghigo De Chiara, cantata da Mina.
 
Scrisse Una giornata particolare film di Ettore Scola con Sophia Loren e Marcello Mastroianni. Negli anni 70 capisce l'importanza di fare un programma diverso che sia un contenitore di vari argomenti, mescola informazione, comicità, canzoni, spettacolo.
 
Va in onda su Rai Uno quello che sarà il Salotto d'Italia “Bontà Loro” era una finestra sul mondo, e agli ospiti che invita fa una domanda, rimasta storica “Cosa c'è dietro l'angolo”. La domanda rivolta anche ai politici ospiti come Giancarlo Pajetta, il politico gli rispose ”Un altro angolo”. Il suo rivale di partito Giorgio Amendola volle anche lui essere intervistato da lui nel programma. Dopo qualche anno di “Bontà Loro” in Rai, Maurizio Costanzo passa a Mediaset, diventando ufficialmente il padre del talk show, con il suo Maurizio Costanzo Show che si svolgerà al Teatro Parioli di Roma per la durata di 40 anni. Il programma diventa un trampolino di lancio per diversi personaggi.
 
Primi ospiti Eva Robbins, che disse “ Sono come le carte da gioco: metà uomo, metà donna” Poi anche Paolo Villaggio, di cui Costanzo raccontava di averlo scoperto a Genova al teatro Marsala, dove gli avevano detto che si esibiva un impiegato, era Villaggio. Al Talk Show venne invitato anche Carmelo Bene che si prese gli sputi della prima fila, per un modo arrogante che l'attore ebbe nei confronti del pubblico.
 
Alda Merini raccontò che l'avevano sfrattata, Costanzo fece una sottoscrizione in diretta è salvò la poetessa. Platinette in una di queste serate si tolse la parrucca e rivelò di esser Mauro Coruzzi. Tanti sono stati i personaggi scoperti e lanciati al Costanzo show ,Fiorello, Papi, il cantante Ligabue ,Vittorio Sgarbi il critico d'arte maledetto che da della capra a tutti. Enzo Iacchetti e tanti altri. La stessa Maria De Filippi è stata spinta a fare i programmi televisivi grazie a Costanzo. Presentò al pubblico il giudice Giovanni Falcone e cominciò a prendere posizione contro la Mafia, bruciando una maglietta in trasmissione con scritto la parola Mafia. Questo gesto gli stava costando la vita, infatti i mafiosi da Totò Reina e Messina Denaro decisero che lo avrebbero ammazzato con il tritolo.
 
Per un caso del destino la sua macchina esplose ma lui e la De Filippi non erano in quella macchina .In quel caso disse: per fortuna Papà ci ha messo una mano in testa
 
Il padre muore che lui era giovane sui 22 anni, non ha potuto esserci per vedere il suo percorso lavorativo, per Costanzo è come un angelo custode “Ogni mattina mi sveglio è penso a papà mio, sperando di rivedere un giorno lassù papà e mamma, credo nella reincarnazione”.
 
Molto amico di Francesco Rutelli, al tempo che era sindaco di Roma diede modo a Costanzo di poter portare la cultura teatrale nelle periferie con i teatri tenda, dove ancora oggi si fa spettacolo. Questo perchè Costanzo si è sempre preoccupato di far sentire la gente di ogni stato sociale parte della città, non abbandonata
 
La sua vita sentimentale è stata a livello dei grandi divi,4 mogli,3 figli di cui uno adottato con la De Filippi, e tante fidanzate, una delle fidanzate è stata Simona Izzo ed anche la Giovanna Ralli, di quest'ultima ne ha parlato in un Costanzo Show recente. Collezionava tartarughe che per lui erano dei portafortuna e in cui si identificava, adorava gli animali ha 4 cani ed un gatto.
 
Il suo ultimo desiderio è stato che Maria De Filippi gli tenesse la mano nel momento del trapasso, quarta moglie del giornalista ma l'unica giusta per lui.
 
Maurizio Costanzo è stato un Faro per tutti, lui diceva: “Padre si diventa quando si cambia la vita di qualcuno” e lui ha cambiato la vita di tanti, è stato un grande padre.
 
Per Maurizio Costanzo sono celebrati i funerali di Stato nella Chiesa degli Artisti a Roma.
Pubblicato: 02/03/2023
Share:


Ultime interviste