N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 157° Febbraio 2024 Anno XIV° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

Il Pet Carpet Film Festival, alla VI Edizione

 

Il Pet Carpet Film Festival, alla VI Edizione

by Sabina Fattibene

 
Il Pet Carpet Film Festival, giunto alla sesta edizione, si svolge a Roma ogni anno è un evento unico, speciale, emozionante. Festival di Cortometraggi che raccontano storie toccanti, drammatiche anche divertenti di animali. Nasce da un'idea della giornalista Federica Rinaudo, per raccontare l'impegno delle varie associazioni di volontariato nelle operazioni di soccorso e gli sforzi per tutelare l'ambiente e le sue creature, sensibilizzando l'opinione pubblica alle difficoltà e alle sofferenze che gli animali affrontano nella loro vita, sia se è un animale domestico sia se è randagio, compresi gli animali che svolgono operazioni di soccorso.
 
La manifestazione è stata realizzata grazie alla collaborazione della realtà leader Pet Store Conad e Vitakraft. Patrocinata dal Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Croce Rossa Italiana, Fnovi, Anmvi e con Anas,(gruppo FS italiane) che ha selezionato i corti finalisti. Invitati sul palco hanno fatto presente come nei tratti stradali di loro competenza riescono a salvare un animale ogni cinque giorni, evitando possibili incidenti stradali.
 
I corti sono storie che ci fanno molto riflettere sulle sofferenze e le difficoltà che vivono i nostri amici a quattro zampe ed anche sul loro rapporto con gli umani.
 
Il Festival si è svolto in due giorni il 6 e il 7 Ottobre, alla Casa del Cinema di Roma, ed alla sala Federico Fellini di Cinecittà, con la regia affidata a Pietro Romano.
 
Due giorni intensi di proiezioni di decine di corti che rappresentano storie di amicizie a quattrozampe e della loro convivenza tra specie, raccontate in breve in 4 minuti per cortometraggio.
 
La giuria è stata presieduta dall'attore Enzo Salvi, composta tra gli altri da Sebastiano Somma, Andrea Roncato, Milena Miconi. A presentare la manifestazione Federica Rinaudo, affiancata da due personaggi speciali Beppe Convertini e Cinzia Leone, entrambi condividono la loro vita con un amico a quattrozampe. Novità di questa edizione, oltre i corti in concorso, sono state premiate le scuole e i laboratori a tema seguiti con entusiasmo dagli studenti e dagli insegnanti. Premio “Una vita a quattro zampe” al ballerino e coreografo Garrison Rochelle.
 
Molto emozionante il ricordo del cane più anziano del mondo Cicci, che è scomparso all'età di 24 anni, per l'occasione è stato proiettato un video commentato dal personaggio Ivana Tram che organizza iniziative di beneficenza in memoria di Cicci. Presente alla Casa del Cinema anche unità cinofile di Polizia e Carabinieri con i loro cani addestrati, come Nathan un pastore tedesco, che con il suo fiuto riesce a scovare le sostanze stupefacenti nascoste nei trolley.
 
Fra i corti finalisti il vincitore della sesta edizione è stato “Sliding dog” di Doroti Polito, storia di una vacanza sulle spiagge di Alassio, raccontato attraverso gli occhi del cane Cecio, film spiritoso contro l'abbandono dei cani che sensibilizza i padroni a portarli con loro in vacanza. Per la sezione Mondo Quotidiano, premio a "La storia di Amelie" dell'associazione "La Voce dei Conigli" di San Pietro in Cariano (Verona), primi nella sezione Docu Pet "Gioia della diversità" dell'associazione Rotelle nel cuore, operativa nella località di Villa d'Adda in provincia di Bergamo. Riconoscimento speciale all'associazione "Passione Pappagalli Free Fly" che si occupano di far volare liberi i volatili. Tanti gli applausi per i ragazzi del musical "AbracaDown" che hanno dato vita ad un balletto contro i luoghi comuni che penalizzano umani e animali. 
 
Tutti i corti visionati sono stati apprezzati per la loro originalità artistica ed emozionale.
 
L'accesso alla serata è stato gratuito ma a condizione che si arrivasse con accessori, medicinali, alimenti per animali  da devolvere alle associazioni che si occupano degli animali meno fortunati.
 
 
(Fotografia di Adriano di Benedetto)
 
 
 
 
Pubblicato: 15/10/2023
Share:


Ultime interviste