N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 157° Febbraio 2024 Anno XIV° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

JESSICA ZARBO VICE CON CARUSO DI LUCIO DALLA IL PREMIO ELEONORA LAVORE 2017

JESSICA ZARBO VICE CON CARUSO DI LUCIO DALLA IL PREMIO ELEONORA LAVORE 2017 PREMIATA DA GIANNI BELFIORE IL GRANDE AUTORE DI JULIO IGLESIAS. 

Gela 31 Agosto 2017 by Angelo Martini 

JESSICA ZARBO VICE CON CARUSO DI LUCIO DALLA IL PREMIO ELEONORA LAVORE 2017

Jessica Zarbo é La vincitrice del Premio Eleonora Lavore 2017 premiata da Gianni Belfiore il grande autore di tutti i successi mondiali di Julio Iglesias.

È la prima volta che una siciliana si aggiudica il premio, Jessica strabilia tutti con la canzone Caruso di Lucio Dalla nella versione elaborata di Lara Fabian con l'ovazione di oltre tremila persone, nell'affollatissima Rotonda est di Macchitella di Gela, e i complimenti dell'organizzatore Giuseppe Lavore.

La Serata trasmessa in diretta su Radio Gela Express presentata da Angelo Martini autore e conduttore di Numeri Uno su Rai Due e la modella stilista Pamela Olivieri che décréta Cherly Balzan cantautrice di Malta vincitrice del Premio della critica, assegnati dal sindaco Domenico Messinese, con al seguito l'assessore al turismo Rocco D'Arma e il presidente del consiglio Alessandra Ascia.

Il premio giunto alla quarta edizione dai grandi contenuti sociali e culturali con lo straordinario gemellaggio tra Malta e Gela voluto fortemente all'organizzatrice Marilanda Majello e la presenza come ospite della famosa cantante maltese Rita Pace con la sua eccellente interpretazione di O' Sole mio eseguita con i suoi grandi virtuosismi e tecnica vocale, ufficializza da quest' anno l' internazionalità del concorso anticipando un gran Galà nella capitale la Valletta del premio.

Toccante il momento quando il papà di Eleonora Lavore, Paolo declama la poesia "La pace"scritta dalla talentuosa figlia Eleonora, con a seguire la telefonata in diretta degli amici Martini e Olivieri alla principessa Irma Capece Minutolo che ha ricordato il suo compagno scomparso da poco Il principe Olivier Doria, che trascorreva da giovane le vacanze in villa Pignatelli presente come presidente onorario lo scorso anno al premio, ringraziando la città per mantenere viva la memoria del principe.

Molti i premi assegnati per la solidarietà con la soddisfazione e la commozione di Giacomo Giurato presidente Admo ass. donatori midollo osseo che chiama sul palco la ballerina Carmen Santonastaso che ha donato il midollo osseo a sua sorella Esmeralda con il grande applauso della piazza e di Valter Micciché del teatro Antidoto premiato anche lui per l'arte. Attesissimo il momento di Maurizio In il carismatico gelese con la sua divertente canzone Figaro che sta spopolando sulla rete con più di 150.000 visualizzazioni in poco tempo, che dichiara: "Stare su questo palco per me è un momento che ho sognato tutta la vita io sono imprenditore che vive ormai a Milano ma non ho mai dimenticato le mie radici. Proprio qui è partita da giovane la mia carriera di cantante e ringrazio il produttore Giuseppe Lavore per la produzione del singolo e voglio tornare in questo momento della mia vita alla musica".

Inaspettata esibizione con la sua canzone "Non arrenderti mai" di Samuele di Natale uno dei primi ragazzi autistici in Italia che si è diplomato con il massimo de voti al liceo socio pedagogico di Gela ricevendo la simpatica telefonata del premier Matteo Renzi e ospite a Storie vere su Raiuno.

Gradite le esibizioni di danza della scuola Gimnastics Club diretta da Valter Micciché che hanno accompagnato alcune performance dei cantanti, diretti dalla Lavorè Orchestra del M'Angelo Formica. Altro gradito ospite internazionale, l' argentino Emanuel Roberto Famà finalista di X factor Argentina e vincitore del Festival in Cile dedicato al tango proponendo il classico My Way, ricevendo a fine performance un riconoscimento.

"In questa edizione -Dichiara con emozione Angelo Martini ci sono gli ingredienti giusti per unire le amicizie come ha fatto il maestro gianni Belfiore a presentarmi l'organizzatore Giuseppe Lavore ed io a mia volta ho coinvolto a presentare con me Pamela Olivieri e la mia amica Marilanda Majello per creare il gemellaggio con Malta e cantando all' inizio serata la canzone SURVIVOR dedicata al mio amico Mike Francis, Song che ho presentato in una nuova versione dance proprio in questi giorni.

Tre ore di show Bellissimo per arrivare al gran finale con le importanti parole Di Gianni Belfiore autore della canzone cantata in tutto il modo "Se mi lasci non vale" che dichiara rivolgendosi ai ragazzi: Non dovete arrendervi mai se quello che fate è una cosa che vi piace veramente l'insuccesso di una serata non determina il valore di un artista , io ho ricevuto a Milano 15 anni di porte sbattute in faccia ma ho sempre creduto in me girando il mondo come Commissario di bordo sulle navi da crociera. Mi é piaciuto che Giuseppe Lavore abbia assegnato altri due premi consistenti in una produzione di un singolo a Elisa Siracusano e Andrea Piero Platania, considerando l'altissimo livello della kermesse.

Io amo la Sicilia dove risiedo attualmente, bisogna sostenere i sogni dei ragazzi, mantenere vive le tradizioni popolari come alcune canzoni scritte con Rosa Balestrieri cantate in uno show a Catania : Amuri senza Amuri da Giorgia, "Ariti" da Nada e Rosa Rosa Tosca, aprirsi al mondo come Malta adesso con Gela, io tempo fà con la Spagna, con tutte le canzoni scritte in cinque lingue per Julio Iglesias, Pensami, Innamorarsi alla mia età, Io che non vivo per Raffaella Carrà, Si me deja's no vale, per l'argentina Laura Miller, e Let's try once again per Patrick Norman e Frank Sinatra, mantenere vivo il ricordo di chi ci ha preceduto per cercare sempre di unire e non dividere, come Eleonora sta facendo in questo momento , perché la cultura è soprattutto questa, la conoscenza dei popoli e della verità".

Pubblicato: 03/09/2017
Share:


Ultime interviste