N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 97° Febbraio 2019 Anno IX°

Gina Lollobrigida, in prima fila al Salone Margherita per lo spettacolo “Femmina”.

L’icona del cinema italiano, Gina Lollobrigida, in prima fila al

Salone Margherita per lo spettacolo “Femmina”  e curiosa di

assistere all’omaggio in suo onore con l’imitazione di Manuela Villa

Gina Lollobrigida, in prima fila al Salone Margherita per lo spettacolo “Femmina”.

 

 

 

Fino al 3 febbraio Salone Margherita

Una delle dive più amate del cinema italiano, Gina Lollobrigida, è stata applauditissima ospite al Salone Margherita in occasione dello spettacolo “Femmina”, scritto e diretto da Pier Francesco Pingitore, nel quale spicca l’omaggio che il regista ha voluto esprimerle attraverso l’imitazione portata in scena magistralmente da una delle protagoniste del varietà, Manuela Villa. Divertita la Lollo nazionale si è complimentata con tutto il cast, Martufello, Mario Zamma, Manuela Zero, Morgana Giovannetti, Enzo Piscopo, Raffaella di Caprio, Vittoria Schisano insieme ad un gruppo di coloratissimi ballerini e musicisti, soffermandosi poi proprio con la Villa in una foto ricordo che le ha immortalate insieme, sorridenti, così simili come due gocce d’acqua.

Lo spettacolo, in scena fino al 3 febbraio, porta alla ribalta le donne che hanno fatto, o fanno, la storia Una serie di dialoghi improbabili, ma efficaci: Eva si confronta con Asia Argento, Lucrezia Borgia con Barbara D’Urso e via via fino a Sophia Loren e Gina Lollobrigida. Il pensiero di Pingitore, maestro della satira italiana, si concretizza attorno ad una scorribanda musicale tra passato e presente, pronto a sottolineare l’importanza di un “cambio di pelle” in grado di garantire un cambiamento sostanziale perché, secondo il regista, l’Italia governata dalle donne avrebbe sicuramente una marcia in più.

Pubblicato: 23/01/2019
Share:


Ultime interviste