N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 157° Febbraio 2024 Anno XIV° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

PREMIO GIULIANO GEMMA2017 - PREMIO SPECIALE A GINA LOLLOBRIGIDA.

L'omaggio al "campione di vita" , celebrato il 15 dicembre 2017 a Roma

nella Sala Autorità dello Stadio Olimpico del Coni 

 (foto di Gianluigi Barbieri)

PREMIO GIULIANO GEMMA2017 - PREMIO SPECIALE A GINA LOLLOBRIGIDA.

 di Maryana Bilyk

Roma. E’ stato celebrato il 15 dicembre a Roma nella Sala Autorità dello Stadio Olimpico del Coni, ente patrocinante,  il Premio Giuliano Gemma 2017 – Forza, Passione, Identità, attraverso i personaggi più rappresentativi e meritevoli del Pugilato Italiano e dello Sport e coloro che nel 2017 hanno contribuito a diffondere i valori di Gemma e del pugilato nel cinema, in tv, nell'arte e nello spettacolo.
Un percorso che quest'anno coinvolge anche il mondo della Scuola, con il Premio #iocimettolafaccia in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale del Lazio, che è andato alla 2B del Liceo Scientifico a Indirizzo Sportivo Giovanni Paolo II di Ostia. Una dedica speciale di questa edizione, inoltre, è rivolta alle Marche e ai rappresentati dal Comune di Castelraimondo e dall'Unione Montana Alte Valli del Potenza e dell'Esino, reduci dal terremoto, con l'allestimento dell'area eno-gastronomica "kitchen solidarity".
L'evento è stato presentato da Andrea Fusco, giornalista e conduttore Rai, che ha ripercorso la carriera di Gemma attraverso le immagini dell'Istituto Luce-Cinecittà, che ha collaborato all'iniziativa, e gli aneddoti di molti dei suoi amici, in particolare l'amico fraterno, campione e ambasciatore del pugilato italiano nel mondo Nino Benvenuti.
Le categorie in gara per il Premio Giuliano Gemma, una riproduzione dell'opera in bronzo "Il Pugile" realizzata dall'attore -artista, sono state pugilato, cinema/tv, teatro/arte e scuola.
Una sezione è stata dedicata ai Premi Speciali, che il Presidente Lai  ha consegnato al Presidente del Coni Giovanni Malagò come Miglior Dirigente dello Sport Italiano e al Presidente Aiba ad interim Franco Falcinelli, come Migliore Dirigente del Pugilato Internazionale.

A ricevere il Premio Giuliano Gemma 2017 sono stati per il mondo del cinema/tv l'attore Adriano Giannini e il regista Marco Pontecorvo per la fiction Il Coraggio di Vincere, l'attore Alessio Boni, l'attore e showman Max Tortora, il giornalista e conduttore Massimo Giletti, lo stuntman Massimo Vanni e il regista internazionale Enzo Castellari. Per il teatro, l'attore e doppiatore, da sempre vicino alla boxe, Pino Insegno, e l'attore Roberto Ciufoli, mentre per il Pugilato sono stati premiati Emanuele Blandamura, Alessia Mesiano, Vittoria De Carlo e Fabio Turchi.
Il Premio Speciale
è stato assegnato, per la carriera nel cinema e nell'arte, a Gina Lollobrigida; per il mondo del giornalismo a Gianni Minà; per la carriera nello spettacolo all'attore Lino Banfi e per la carriera nello sport al campione di boxe Roberto Cammarelle e alla campionessa della scherma Margherita Granbassi.
Il Premio Speciale Doc, dedicato ai documentari con i "guantoni", invece è stato assegnato al regista Tony Saccucci per Il Pugile del Duce, prodotto dall'Istituto Luce-Cinecittà, al campione di pugilato Emiliano Marsili e al regista Alessio Di Cosimo per Tizzo - Storia di un Grande Campione, prodotto da Antonio Giampaolo - Maestro Production e da Francesca Piggianelli e al regista Roberto Palma di Boxe Capitale, prodotto da Magda Film.
Il Premo Doc Youth è andato al corto Pugni e Cielo, realizzato dagli studenti del Master Teatro Quirino - Officina della Poesia, il Teatro e le Arti diretto da Ugo De Vita. A ricevere il Premio Speciale Cinema Nuovi Talenti, invece, sono stati gli attori Miriam Galanti e Vittorio Magazzù e al giornalista inglese Peter Lerner è stato consegnato il Premio Fighter per La Marcia di Peter - Walk whit Peter.
L'evento si è  concluso con la consegna del Premio Speciale Hug al Presidente dell'Associazione Salvamamme Maria Grazia Passeri e al Presidente della Onlus Sport Senza Frontiere Alessandro Tappa, per l'impegno nel sociale e nello sport, con particolare riguardo alle zone colpite dal terremoto. Il Premio Italian Style Casata Deréves è stato assegnato alla categoria femminile dei premiati e a tutti è stato consegnato il dono di Crystal Couture Milano e, dalle Marche, l'omaggio della Fattoria Petrini.

 

Pubblicato: 16/12/2017
Share:


Ultime interviste