N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 140° Settembre 2022 Anno XII° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

“Neanche il tempo di piacersi” alla Sala Umberto

 Marco  Falaguasta-Ironia e Satira  Generazioni a confronto

“Neanche il tempo di piacersi”  alla Sala Umberto

by Sabina Fattibene 

Alla Sala Umberto di Roma è andato in scena “Neanche il tempo di piacersi” Revolution di Marco Falaguasta. La commedia tra l'ironico e il satirico mette in luce le differenze tra i giovani degli anni 80 e i giovani di oggi. La regia è di Tiziana Foschi (attrice comica dell' ex gruppo  Premiata Ditta) anche autrice del testo insieme ad Alessandro Mancini e allo stesso Falaguasta.

La scenografia ha elementi multimediali, alle spalle dell'attore campeggia un grande schermo dove scorrono immagini che valorizzano il racconto.

L'attore è protagonista assoluto due ora di esilarante comicità raccontando la sua infanzia e la sua adolescenza tra gli anni 60-70.

Un excursus nel tempo ricco di emozioni, sia quando parla della nonna autoritaria ma molto seguita,sia  dei genitori che decidevano cosa si poteva fare ad arrivare al motorino Ciao molto ambito e desiderato dalla generazione  degli anni 80.

Era l'epoca in cui le parole avevano importanza,oggi soppiantate dai messaggi sulle chat e i vari social. Ci si deve però adeguare quando da figlio diventi genitore e i tuoi figli sono su un altra lunghezza d'onda.

I ragazzi di oggi sempre connessi e informati nonostante non leggono un giornale,loro le notizie le cercano attraverso canali diversi. Noi dobbiamo essere sempre al passo con i tempi anche se la bellezza del passato ti rimane dentro.

Il titolo “Neanche il tempo di piacersi”..in quanto oggi le dinamiche sono più velocizzate?

Falaguasta:Non credo siano velocizzate,quanto piuttosto più numerose. Sono aumentate le cose possibili.

Come nasce il testo,da un bisogno di ricordare come eravamo?

Falaguasta:Il testo nasce dalla domanda: i nostri anni erano davvero i migliori o lo sono stati solo nei nostri ricordi ma non in assoluto?

Il Testo è stato scritto anche da una donna Tiziana Foschi,questo ha dato un quid in più alla commedia?

Falaguasta: Il contributo di Tiziana è stato importante proprio perchè il testo non fosse solo una teoria maschile.

Negli anni 80 descritti da te era un continuo aspettare qualcosa,oggi no, meglio oggi?

Falaguasta: Noi negli anni 80 eravamo obbligati ad essere leggeri,c'era la voglia di scordare in fretta gli anni di piombo,per questo mi chiedo se siano stati davvero così belli o se solo una grande illusione.

Il successo dello spettacolo in giro per l'Italia perchè lo spettatore si identifica?

Falaguasta: Lo  spettatore  si identifica e si sente coinvolto nel pensare ciò che è stato e ciò che sarebbe potuto essere in ognuna delle nostre vite.

Se ci fosse la macchina del tempo torneresti indietro?

Falaguasta: No, perchè mi piace sbagliare e provare a non ripetere più gli stessi errori

Dopo Roma porterai lo spettacolo in altre città?

Falaguasta: Si,continuerà la tournèe ad Asti, Latina e poi anche in Sicilia.

Pubblicato: 24/03/2022
Share:


Ultime interviste