N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 140° Settembre 2022 Anno XII° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

VACANZE ROMANE e ALTRO....

 Va in scena a via Margutta l'Arte nelle varie forme e correnti

VACANZE ROMANE e ALTRO....

by Sabina Fattibene

Nella splendida Galleria Internazionale Area Contesa Arte, di Tina e Teresa Zurlo, in via Margutta, il Venerdì 10 Giugno si è celebrata l'arte attraverso varie rassegne, dal ricordo della Roma degli anni '50, periodo magico della Dolce Vita, con gli attori, i paparazzi, le passeggiate a lungotevere e la piazza di Spagna, con le sfilate di Moda. Quella splendida atmosfera è stata riportata nei quadri dagli artisti che hanno esposto, nella sala più grande della galleria denominata Botero, alla mostra “Vacanze Romane” sono Loretta Agostini, Lorenzo Bramati, Antonio Costa, Vittorio d'Ascia, Olga Kras, Chiara Mambelli, Margherita Martinelli, Ottorino Muccetti, Caterina Pallavicino, Antonella Polani, Valentina Roma, Maddalena Santagostino.

Nella sala Botero ci sono state anche due mostre personali una dell'artista Francesca Draetta con le sue opere “Sguardi d'Autore” ha esposto opere che ritraevano i divi della Roma anni '50, Monica Vitti, Alberto Sordi, Anna Magnani ed altri, in stile espressionista per assenza di regole e di canoni una pittura lontana dal classicismo.

L'altra personale è di Lucia Concas “Passione Energia Colore” curata da Sabina Fattibene. Le opere della Concas sono un'esplosione di colore che diventa energia espressiva, gestuale e comunicativa al tempo stesso, segni e forme geometriche colori tra passione e ricerca della perfezione.

Nella sala denominata Dalì si è presentata un'altra personale di Alessandra Mandolesi con immagini tutte al femminile tridimensionali, colori dati in grande quantità a spatola che danno forma e spessore al dipinto.

Nella sala Chagall le opere di Eolo Tripassi, nome d'arte di Paolo Silvestrini, scrittore, autore teatrale e televisivo, pittore molto vicino alla Pop Art. Titolo della mostra “Disperdersi” mescola elementi del quotidiano con scritte all'interno dell'opera, che acchiappano e incuriosiscono l'osservatore.

Gli scritti sono aforismi da lui creati uno fra tutti “Il Tempo che passa Non fa male Ma porta Via Tutto” parole che possono essere il titolo di un futuro libro dell'artista.

Presente alla mostra un caro amico di Eolo Tripassi, l'attore Franco Oppini, con cui l'artista ha scritto dei libri, ha letto testi di presentazione di Eolo Tripassi

Nella sala Picasso si è invece svolta l'esposizione di un gruppo di pittori e artisti dell'Ucraina, curata da Polina Kudryashova titolo “Mondi della mia anima” Espongono Olga Grabovska, Mari Felice, Kaleria Zykunova. Presentati dall' Ambasciata Ucraina in Italia. La galleria vuole rendere omaggio al popolo ucraino, attraverso le opere di questi valevoli artisti, considerando il difficile periodo storico che stanno attraversando, che vede l'Ucraina aggredita ed invasa militarmente dalla Federazione Russa.

Presenti alcuni esponenti dell'Ambasciata Ucraina e gli stessi artisti. 

Hanno presentato le varie rassegne il critico e prof. Alfio Borghese e il critico Mario Salvo. 

Madrina d'onore della serata l'attrice Adriana Russo,

Fotografia di Marco Bonanni 

Pubblicato: 14/06/2022
Share:


Ultime interviste