N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 113° Giugno 2020 Anno X°

MAURIZIO MARTINELLI “ IO RESTO A CASA” IL SUO NUOVO SINGOLO UN GRANDE GESTO DI SOLIDARIETA’

MAURIZIO MARTINELLI  “ IO RESTO A CASA” IL SUO NUOVO SINGOLO UN GRANDE GESTO DI SOLIDARIETA’
By Angelo Martini
 
Maurizio Martinelli si conferma un grande artista a tutto tondo, sempre in movimento, non si ferma mai, dimostrandoci che anche stare a casa “ Si può dare di più”, dare agli altri qualcosa di buono ed essere utili. Noi Italiani siamo forti e nobili, quando dobbiamo essere uniti per vincere la Coppa del Mondo della speranza, della solidarietà ci siamo tutti, e  giochiamo la partita per vincerla.
 
E Maurizio ha giocato la sua partita, la sua sfida contro il Corona Virus,  il 4 aprile  cantando live, in diretta dal suo studio la canzone della speranza “per  l’Italia  veramente ferita”. Da sempre Cantautore, pianista, arrangiatore, speaker radiofonico della prestigiosa Radio Italia Anni 60, con la canzone IO RESTO A CASA, dal canto intenso molto sentito,  si unisce ai grandi cuori di imprenditori, calciatori e Vip che si sono mobilitati per aiutare e sostenere l’Italia colpita dalla pandemia, come il resto del Mondo.Nei giorni scorsi, ai microfoni di Radio Italia, Martinelli ha raccolto le testimonianze di tante persone chiuse in casa  in lockdown, facendo raccontare loro come stavano vivendo questo momento cosi surreale. “Mentre ascoltavo i racconti, tristi e dolorosi, sentivo forte l’esigenza  di rendermi utile, anche io” – racconta con emozione Maurizio  – “ Di getto ho cominciato a scrivere su un pentagramma la musica e le parole del testo. Tutto di getto, la mia penna non smetteva mai, non riuscivo a staccarmi dal foglio, e cosi la canzone  IO RESTO A CASA, nasceva, prendeva forma, grazie alle testimonianze di tutti coloro che hanno chiamato per raccontare il dolore, l’angoscia, la paura, le emozioni, e le loro speranze.  IO RESTO A CASA è un brano  che ha visto coinvolte le emozioni di  migliaia di persone sui social nei giorni seguenti: in tamtam mediatico per l’invio della propria foto da parte degli ascoltatori di Radio Italia Anni 60, al fine di contribuire alla realizzazione del video. Sono i volti degli italiani con i loro sguardi sorridenti e pieni di fiducia e, poi, ci sono abbracci, quelli che tanto mancano e ritorneranno. I proventi del singolo IO RESTO A CASA, tracklist del nuovo album in uscita per il prossimo autunno, saranno integralmente devoluti all’associazione culturale “Capire per prevenire”. Il Prof. Stefano Arcieri, presidente di Capire per prevenire, associazione che si occupa di prevenzione, e medico del Policlinico Umberto I – Università La Sapienza di Roma, ha dichiarato: “ Questo nobile gesto da parte del cantautore Maurizio Martinelli è motivo di grande orgoglio per noi. Investiremo l’intero importo donato direttamente nell’Azienda ospedaliera Policlinico Umberto I, acquistando materiali e prodotti specifici per le infezioni virali”E’ questa l’Italia che piace, quella che si aiuta, quella che tende la mano e dona speranza.

Il brano “Io Resto a Casa”, insieme ad altri pezzi del suo ultimo album “ I dettagli di un giorno”, sono stati realizzati  in diretta sulla sua pagina Facebook,  il singolo, edito dalla casa discografica Videoradio, è disponibile su tutte le piattaforme digitali (Amazon, Google Play, Spotify, iTunes). Maurizio ama la sua Italia,  come tantissimi che in questo momento la stanno proteggendo e l’abbracciano, e ci ricorda che… “… passerà, figlia, anche questa tempesta, tu appoggia la testa sulla mia spalla, passerà, figlia, questa Italia ferita, sarà un brutto ricordo, torneremo a cantare…”#Andratuttobene.

Link https://youtu.be/cN9LFnX9emM 

Pubblicato: 06/05/2020
Share:


Ultime interviste