N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 137° Giugno 2022 Anno XII° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

Ucraina: le speciali bugie di Putin. Il ritorno dell'Orda Mongola in Europa

Ucraina: le speciali bugie di Putin. Il ritorno dell'Orda Mongola in Europa

 by Giulio de Nicolais

"Russia" questo era il nome della Rus di Kiev fatta di 2 Principati sostanzialmente quello di Volodymyr 880 dC e quello di Kiev 1000dC - Cernigov. Kiev in funzione antimongola fondò' un avamposto-colonia ad est, chiamato Mosca, nel 1200 dC. Poi i mongoli arrivarono alle porte di Varsavia travolgendo Kiev e Mosca.  Mosca divenne per secoli mongola.

La Zaporigia regione centro-orientale dell'attuale Ucraina , nel 1600 d C divenne intanto Repubblica Indipendente Cosacca fondata su una delle prime e fondamentali Costituzioni Repubblicane Europee. Quesfa formidabile Repubblica  era pagata dai monarchi europei, compreso il Papa di Roma, e dagli Inglesi per fermare i Mongoli ed i Turchi. La Costituzione della Repubblica Cosacca di Zaporigia varrà poi presa come esempio per la scrittura della Costituzione della Repubblica Francese.

Quando gli eserciti europei tedesco, danese, prussiano, liberarono Mosca, dai Mongoli, già la Rus di Kiev era un ricordo storico, mentre il problema mongolo rimaneva permanente per l'Europa. Queste famiglie regnanti europee decisero, allora, di creare la Russia attuale spostando il baricentro verso est in Mosca, al fine di ridurre in schiavitù tutti i mongoli, i quali non avrebbero più dovuto imbracciare un' arma conro i popoli europei. Ottimo! I popoli Mongoli sotto lo Zar Romanov di origini Danesi, solo coltivavano piantagioni e lavoravano in miniera.

Nel 1917 lo Zar e sua famiglia imperiale furono sterminati dai comunisti di Lenin e di Gorky. Cominciò così l'Urss fatta di 15 Repubbliche comprendenti quelle di origine mongola e cecena. Al termine della Seconda Guerra Mondiale, che vide inizialmente l'Urss alleata della Germania Nazista ai danni della Polonia e quindi vide l'Urss finire questo conflitto partner degli Alleati contro Germania Italia e Giappone, l'Urss era stata riarmata dagli Usa. Dopo il 1946 l'Urss cominciò ad armarsi anche con il nucleare. A questo punto seguendo la nostra chiave di lettura che evidenzia UN PERICOLO MONGOLO NELL'URSS E NELLA RUSSIA ATTUALE, possiamo dire che comunque dal 1950 al 1991 con la Guerra fredda, Occidente e Urss contenente un pericolo mongolo armatissimo, erano divisi dal Muro di Berlino e dalla Cortina di Ferro.

Nel 1991, con la Perestroika e la caduta del muro di Berlino, l'Urss si dissolse.  La Russia e le Repubbliche mongole fecero poi una Federazione. QUI L'ERRORE OCCIDENTALE!!!! "Aver permesso che questa Federazione Russa, da Repubblica Democratica divenisse Dittatura putiniana, che si armasse di nuovo come una superpotenza.

Praticamente oggi siamo tornari ai problemi del 1400, con i Mongoli (l'attuale Federazione Russa), superarmati che vogliono occupare l'Europa fino a Dresda!!! 

Sì, Putin avrebbe l'ambizione di riappropriarsi di tutti i territori che in vario modo erano di pertinenza o dell'Impero russo zarista, oppure dell'Urss, quindi anche tutti gli Stati dei Balcani, poi il Patto di Varsavia, metà della Germania e metà Berlino, la Polonia, Lettonia Estonia Lituania, l'Ucraina, la Moldavia e forse altro che io non so.

La menzogna putiniana relativa al PERICOLO NATO PER MOSCA? Strumentalmente condivisa dal Vaticano in funzione Pro-Ortodossa? Strategicamente parlando é Mosca che tiene in scacco la Nato e l'Europa intera dall'anno 2020, da quando Putin ha fatto collocare nella base missilistica situata nell'enclave di Kalyningrad, ben 56 missili ipersonici con testata sia convenzionale che nucleare con una gittata tale da poter raggiungere in pochi secondi tutte le capitali europee eccetto Lisbona. Quindi con questa considerazione va a cadere l'ingiusta accusa putiniana verso la Nato. La Nato invece avrebbe veramente bisogno di una Base missilistica in Ucraina, installazione militare che ancora non esiste per poter controbilanciare la potenza aggressiva missilistica che Mosca dal 2020 esercita a danno della sicurezza dell'Europa. 

Il 9 Maggio 1945: giorno della Vittoria della Russia sul nazismo? Una parziale gratuita appropriazione indebita di un lavoro fatto insieme a tanti altri. La solita affermazione di Putin, fatta di volute inesattezze ed omissioni solo per lui vantaggiose: innanzitutto la Russia era in Urss solo una di 15 Repubbliche sovietiche per cui esprimeva 1/15 dell Armata Rossa. Poi, non bisogna dimenticare od omettere, come fa Putin, in merito, che dal 1941 al 1945 la popolazione in armi ucraina era divisa tra l'appartenenza ai battaglioni pro Germania e quelli comunisti Pro Urss in Armata Rossa. Questi battaglioni ucraini dell'Armata Rossa, nella  Battaglia di Berlino, erano davanti, i primi, per cui andebbe detto in vertà, che "Gli Ucraini che combattevano nell'Armata dell Urss contro il Reich, presero Berlino" .

Il 24 Febbraio 2022 l'esercito della Federazione Russa invade l'Ucraina, con lo scopo di conquistare il Donbass, Lughansk, Kherson, Odessa, Kiev, uccidere il Presidente della Repubblica indipendente di Ucraina, regolarmente eletto dal popolo ed imporre un presidente fantoccio. Questa Operazione speciale sarebbe dovuta durare 72 ore e finire in questo breve tempo , con successo. Invece siamo giunti oggi al 4 mesi di guerra tra Ucraina e Russia e vediamo in mano russa, occupate parzialmente le sole regioni del Donbass e Lughansk, Kherson: Donbass, Lughansk e Crimea erano già state occupate dai Russi nel 2014, per cui in 4 mesi di guerra non possiamo parlare di una Vittoria della Russia in Ucraina: non è stato raggiunto nessuno degli obbiettivi prefissati a causa della feroce eroica resistenza dell'Esercito Ucraino e del popolo Ucraino. Le azioni militari che i Russi hanno condotto in Ucraina fino ad oggi dal 24 febbraio 2022 sono costate moltissimo ai Russi sia in vite umane che in armamenti persi e distrutti.

STUPRI, TORTURE SEVIZIE UCCISIONI CIVILI DI MASSA, DEPORTAZIONI, CAMPI DI FILTRAZIONE. In Ucraina i battaglioni di soldati di origine Mongola, Cecena, Buriata, hanno perpetrato contro e sulla popolazione inerme civile ucraina reati contro l'umanità riconosciuti già dalle competenti Autorità Internazionali e le Nazioni Unite: stupri di bambine e di donne inermi, tortura  sevizie ed uccisione per smembramento di uomini giovani ed anziani, donne i cui cadaveri sono stati lasciti marcire a migliaia senza identificazione o sepoltura oppure infossati in fosse comuni senza alcuna segnalazione esterna. I soldati russi di etnia asiatico-mongola-cecena che nelle periferie di Kiev avevano perpetrato questi crimini contro l'Umanità sul popolo ucraino, sono stati premiati da Putin con una medaglia e d inviati a combattere poi in Donbass. Attualmente , ancora in tempo reale i Servizi Segreti Inglesi indicano nelle zone occupate dall'Esercito Russo di estrazione mongola e cecena attività di vessazione contro la popolazione inerme ucraina anche di lingua Russa: violenze fisiche ed uccisioni singole e di massa come sopra descritte, deportazione di centinaia di bambini e centinaia di miglia i uomini e donne con autobus e camion in territorio Russo nella zona di Rostov per poi inviarli in Siberia. La crezione di Campi di concentramento per la filtrazione, la collocazione suol territorio occupato di famiglie russe provenienti dalla Russia. La sostituzione della popolazione della zone occupate viene effettuata dall'amministrazione Russa per la preparazione di un finto referendum.

Secondo il Comando Generale Ucraino, dall'inizio dell'invasione su vasta scala, la Russia ha perso:  

circa 33.600 militari, soldati morti, più 11 Generali, 1468 (+3 al giorno) carri armati, 3577 (+4) veicoli corazzati da combattimento, 745 (+6) sistemi di artiglieria, 235 (+2) MLRS, 98 mezzi di difesa aerea, 216 aerei, 181 (+1) elicottero, 598 (+4) UAV livello operativo e tattico, 130 (+1) missili da crociera, 14 navi / barche, tra cui l'Incrociatore Pesante missilistico Moskova, vanto di Putin, 2523 (+10) unità di autoveicoli e autocisterne, 55 unità di equipaggiamento speciale.  

Nel discorso delirante di Putin diramato la notte del 24 febbraio 2022 contemporaneamente all'inizio dell'invasione dell'Ucraina con la complicità della Bielorussia, ricordiamo chiaramente 2 menzogne di Putin in merito all'Ucraina usate come pretesto: 1. "L'Ucraina per noi non esiste"; 2. "la presidenza ucraina, la classe dirigente di quel Paese ed il popolo sono tutti Nazisti!"

Già ampiamente nella prima parte di questo mio articolo ho spiegato come storicamente l'Ucraina attuale sia l'antica Rus di Kiev e che, pertanto, sarebbe diritto dell'Ucraina rivendicare i territori della Moscovia e non, viceversa, come sta facendo Putin, che la Russia rivendichi la conquista dell'Ucraina.

E' cosa assurda affermare che gli Ucraini siano "Nazisti". Come in Ucraina dal 1941 al 1945, anche in Italia dal 1943 al 1945 il popolo in armi era diviso tra Fascisti e Partigiani . Anzi l'Italia invetò il Fascismo da cui Hitler, copiando, inventò il Nazismo. Tuttavia, oggi non si dice che la Gernania è "nazista" e non si dice che l'Italia é "fascista" anche se in entrambe le nazioni vivono associazioni di pochi neonazisti e neofascisti ed addirittura formazioni politiche di destra  sono in Parlamento. Perchè invece Putin e i suoi la propagandisti asseristono ingiustamente ed erroneamente che l'Ucraina sarebbe "nazista"? Perchè un associazione tipo la Forta Nuova italiana, di nome Azov é andata al fronte a difendere la Patria in ucraina? La simbolica usata dal nazismo storico è millenaria ed antecedente nella storia del mondo e delle civiltà euroasiatiche, svastiche e rune erano presenti nei riti Celti e Cinesi! Non fate ridere: il Dittatore é Putin.!!! Colui che non si vergogna a definirsi il continuatore dell'Urss. Stalin, Urss 8.000.000 di ebrei uccisi!!! Bravo, vero, il russo Stalin che nessun tribunale ancora ha condannato, Putin se ne dichiara erede ideologico....Hitler , condannato a Norimberga, 6.500.000 ebrei morti. Che Stalin era forse meglio di Hitler? Stalin ed Hitler erano 2 assassini ma Stalin di piu': 8milioni ebrei morti, gulag deportazioni, fame artidiciale 20.000.000 di morti nel 1932 1933 in Ucraina, negazione dei diritti reali. Eh Putin vuole continuare così, fare ciò in tutta l'Europa Orientale fino a Berlino?

Gli Ucraini sono Nazionalisti e non nazisti. Stephan Bandera era un ideologo politico e filosofo nazionalista ucraino, vissuto al tempo di Hitler ed entrato in contraddittorio col Furer, al punto che Bandera fu arrestato dai tedeschi i quali posero come Presidente della Repubblica di Ucraina dal 1942 al 1945 un loro adepto. Fu ispirato alle idee di Stephan Bandera, invece, l'Esercito Insurrezionalista Ucraino (UPA) che dal 1944 al 1954 ha combattuto prima contro i tedeschi e poi contro l'Urss in Ucraina garantendo 10 anni di difficile indipendenza da Mosca per le regioni occidentali dell'Ucraina. L'attività militare di questo Esercito Ucraino Insurrezionalista difese di fatto anche le giovani Repubbliche indipendenti Cecoslovacchia e Polonia. Fu infatti solo negli anni successivi al 1950 che i carri armati Russi potettero arrivare in Europa passando per l'Ucraina.

Ahhhh, dimenticavo... so che molti in Italia pensano che il Borsh, e le uova dipinte, le camice ricamate a mano, il ballo Gopack, siano Russi!!!, Non è affatto cosi, sono ucraini da sempre e cosi riconosciuti dall'Unesco.

2014 UCRAINA: LE BUGIE DI PUTIN

TESTIMONIANZE E FOTOGRAFIE DAL DONBAS - LA GUERRA DIMENTICATA dell'Ucraina Orientale

HOLODOMOR - Ucraina 1932-1933: la fame artificiale, fu guerra etnica?

Holodomor, Genocidio in Ucraina: tre eventi per ricordare la carestia assassina 1932-1933 voluta da Stalin

 

 

 

Pubblicato: 19/06/2022
Share:


Ultime interviste