N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 120° Gennaio 2021 Anno XI°

Il MULTIMADIALART A VIA MARGUTTA - 17 Dicembre. Area Contesa Arte

 

Il MULTIMADIALART  A  VIA MARGUTTA - 17 Dicembre. Area Contesa Arte

by Sabina Fattibene

Luci e le stelle  di Natale nella splendida via Margutta a Roma, si  è inaugurata   la mostra  MULTIDIMEDIAL ART alla galleria Area Contesa Arte, Giovedì 17 Dicembre. Vicini al periodo natalizio di un anno duro e disastroso per tutta l'umanità il 2020.si è voluto creare una mostra omaggio alla tecnologia. Nasce da un idea della prof. Sabina Fattibene presidente dell'ass.cult. Il Trittico Arte Contemporanea.

Il Multimediale è fare comunicazione attraverso la tecnologia,con strumenti come il computer,la televisione,da utilizzare come mezzo di immagini. Gli artisti si servono di materiali tecnologici, ingranaggi, colori elettrizzati con una pluralità d'immagini. Colori, forme, sensazioni del quotidiano urbano che l'artista ingloba in se. più   gli input che gli arrivano dai Mass Media,i mezzi di comunicazione televisione, cinema, radio. Il senso dell'urbano viene trasmesso con effetto di movimento dei materiali  inseriti nell'opera. Ingranaggi rotanti che ci portano alla mente il grande caos delle città sempre a mille e questo lo si nota nelle opere dall'artista Paolo Viterbini, che elabora  delle pitto-sculture tridimensionali con supporti in legno, vetro, metallo, che  assembla insieme,con  linee verticali creando  la sintesi dei palazzi in prospettiva con effetto di luci che si propagano, mentre nel centro dell'opera semicerchi e raggiera  si incrociano e si spandono, esprimendo l’energia vitale della metropoli

Grandi ispiratori del Multimediale sono stati Andy Warhol, Mimmo Rotella, Lucia Marcucci. A questi grandi si ispira Pietro Pancotto che realizza collage con parole e immagini prese dal mondo della comunicazione, i suoi collage in mostra sono dedicati a personaggi icone dell'immagine  John Lennon e a Mohamed Alì.

Le  illustrazioni sono una forma di rappresentazione visiva dalle svariate funzioni, da quella puramente decorativa a quella interpretativa. I colori magnetici, le forme libere o geometrizzate catturano la nostra attenzione  e rimangono più facilmente impresse nella nostra memoria. Questo è quanto vediamo nelle opere di Nino RealeSimone Bellomia, Vincent Papa, Adrian ChiriacIlenia MilazzoSara Sabbatini, Paola PompeiEleonora Vigo.

Le televisioni trasmettono immagini che si replicano quasi all'infinito per avere  presa sul pubblico,spesso sono immagini di denuncia,come la violenza nel sociale e  verso la donna, la cui immagine spesso è  mercificata. La coercizione della sua libertà è ciò che raffigura Maria Luisa Taranta nelle sue opere ispirate ai problemi sociali della donna. Anche Monica Abbondanzia ritrae la donna,che da lei è vista come   icona della femminilità. Il Multimediale è anche nei materiali usati come supporti per creare immagini possono essere lastre di metallo, plexiglas, legno, quest'ultimo elemento è usato per creare situazioni d'immagini con la tecnica d'incisione  dall'artista  Giacomo Susco che  crea con segni e colori sagome e forme che prendono anima negli intarsi del legno.

Il Cinema altro elemento che è parte del Multimediale è riportato nelle immagini di Davide Camattari con il suo ritratto di Federico Fellini e un altro attore.

La mostra sarà presentata dall'artista e critico Mario Salvo e sarà visibile dal 17 Dicembre al 4 Gennaio 2021  tutti i giorni feriali. 

Pubblicato: 21/12/2020
Share:


Ultime interviste