N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 100° Maggio 2019 Anno IX°

“Pedofilia e Omertà: mali della nostra società; problematica e soluzioni”.

 Il 16 dicembre 2016, a Roma, presso la Sala Salvadori della Camera dei Deputati, si è svolto il Convegno: “Pedofilia e Omertà: mali della nostra società; problematica e soluzioni”. Organizzato dalla criminologa Imma Giuliani,candidata PD al Comune di Romanelle .

“Pedofilia e Omertà: mali della nostra società; problematica e soluzioni”.

 di Patrizio Imperato di Montecorvino

 

Il trascorso 16 dicembre, presso la Sala Salvadori della Camera dei Deputati, si è svolto il Convegno:“Pedofilia e Omertà: mali della nostra società; problematica e soluzioni”. Organizzato dalla criminologa Imma Giuliani, candidata PD al Comune di Romanelle alle scorse elezioni. Attualmente, è Responsabile Nazionale per l’Unità di Prevenzione e Analisi Criminologica.

 

Testimonial d'Eccezione,Massimo Tammaro, pilota, leader e comandante delle Frecce Tricolori dal 1998 al 2010. Dal 2011 in Ferrari.

 

Alcuni interventi,come dagli estratti di seguito riportati, mostrano, da un lato, la necessità delle istituzioni, sia pubbliche che private, di saper valorizzare le molte realtà associative, presenti sul Territorio nazionale; capaci per esperienza e professionalità, dei loro consociati, quanto meno per la loro provata capacità, di riconoscere queste situazioni tipo e di saperle contrastare e, laddove possibile, anche prevenire a tutela dei minori. Dall’altro, mostrano, i limiti a poter operare efficacemente a tal fine, a causa di risorse insufficienti alla promozione pedagogica sull’uso delle nuove tecnologie, come alla prevenzione sull’uso dei social network da parte dei molti giovanissimi, talora, per l’appunto, ancora preda di questa tipologia di “corteggiatori” seriali.

 

Inoltre, la dott.ssa Giuliani ha ricordato, attraverso un excursus temporale, i casi di cronaca dove le vittime, bambini, non hanno avuto ancora giustizia a causa di un muro di omertà dimostrando che, il progresso culturale, è ancora una strada lunga da percorrere.

 

Alessandro Di Vico, Sostituto Procuratore della Procura di SM Capua Vetere, si occupa di reati contro la Pubblica Amministrazione. Inoltre, titolare emerito delle indagini sulla scomparsa di Pasqualino Porfidia, avvenuta negli anni’90, a Marcianise. Ha spiegato le taluni cause che creano molte difficoltà nelle indagini e quanto sia difficile l'attività investigativa soprattutto quando è ostacolata dalla frenante omertà.

 

Di seguito, alcuni stralci dei relatori intervenuti al Convegno de quo:

 

-          <<Per combattere la pedofilia e squarciare il muro di omertà, grazie al quale opera, c'è bisogno di costruire un nuovo modello di controllo sociale, che consenta ai cittadini di riconoscere i possibili comportamenti a rischio e di poterli denunciare in tutta sicurezza. La difesa dei bambini passa per la responsabilizzazione collettiva e un maggior controllo sull'uso delle nuove tecnologie e dei social network >> Riccardo Corbucci Responsabile Forum Legalità PD Roma.

  

-          <<La lotta alla pedofilia passa soprattutto attraverso una scelta etica della comunità che deve porre l'infanzia al centro della sua azione quale fruttuoso futuro e di utile opportunità per la nostra società>>. Fabrizio Mignacca Psicologo Psicoterapeuta. 

  

-          <<La pedofilia rappresenta un sistema cosi ermetico perché l'omertà che sviluppa è più forte della criminalità organizzata>>. Alessandro Di Vico, Sostituto Procuratore della Procura di SM Capua Vetere.

  

-          Massimo Tammaro, ha esaltato il ruolo dei valori morali e civili quali strumenti per combattere il fenomeno degli abusi e delle violenze nei confronti dei minori.

 

Pubblicato: 17/01/2017
Share:


Ultime interviste