N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 114° Luglio 2020 Anno X°

Roma:LEGA, RIAPRIAMO L'OSPEDALE S. GIACOMO

Roma:LEGA, RIAPRIAMO L'OSPEDALE S. GIACOMO

 "La Lega venerdì 13 dicembre dalle ore 14,30 in piazza del Popolo angolo via del Corso con un sit in di protesta si appresta ad affrontare una battaglia storica: quella di riaprire lo strategico e fondamentale ospedale S. Giacomo situato nel cuore di Roma, nel suo centro storico; in un luogo nel quale ogni giorno vivono, lavorano e circolano circa  800.000 mila persone, tra turisti, lavoratori e residenti. Riaprire dunque il S. Giacomo rappresenta per la Lega un inalienabile diritto alla salute che deve essere tutelato. 

Ricordiamo a tutti che l'ospedale fu chiuso dal presidente  della Regione Lazio Marrazzo, espressione della sx, che decise, nell'ambito dei tagli indiscriminati alla sanità, di arrivare anche all'estremo ed irreversibile chiusura del nosocomio, nonostante le 30.000 prestazioni erogate ogni anno, nonostante il centro dializzati  fiore all'occhiello con 160 pazienti, nonostante i 18 milioni di euro spesi per la ristrutturazione di reparti e l'acquisto di nuove tecnologie in radiologia con un pronto soccorso che curava infarti, fratture, e tante altre patologie.

Ma tutto ciò non servì a convincere la sinistra e il presidente Marrazzo che continuarono imperterriti fino alla vergognosa chiusura. Ora la lega di Roma chiede all'attuale Presidente della Regione Lazio Zingaretti di garantire un polo ospedaliero proprio in quel luogo ove fin dal 1300, grazie al Cardinal Salviati, venivano curati i romani ed i pellegrini che venivano a Roma."

E' quanto dichiarano Marco Veloccia  e Augusto Caratelli del coordinamento Lega I Municipio.
Pubblicato: 11/12/2019
Share:


Ultime interviste