N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 144° Gennaio 2023 Anno XIII° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

La Russia è lo Stato sponsor del terrorismo in Ucraina 1933 - 2022

 

2022 Putin usa il freddo come arma, Kiev senza luce e riscaldamenti. Raid aerei  russi sulle reti elettriche ucraine.

1930 Stalin usò la fame come arma, Kiev senza grano e cibo. Requisizioni russe delle derrate alimentari ucraine e deportazioni.

La Russia è lo Stato sponsor del terrorismo in Ucraina 1933 - 2022

 

Sono giorni di commozione e rabbia in Ucraina. Kiev ha accusato il Cremlino di usare oggi le stesse «tattiche genocide» adoperate negli anni '30 da Stalin. Dal quarto venerdì di ogni novembre nel Paese si piangono i 10 milioni di morti del terribile "Holodomor", lo sterminio per fame.

Oggi milioni di persone sono completamente al buio e al freddo in Ucraina e nonostante la rete elettrica stia riprendendo a funzionare, ci vorranno settimane prima di fare arrivare in tutto il Paese, anche solo per qualche ora al giorno, elettricità e gas da riscaldamento. Nel 90° anniversario della Fame artificiale, l'Holodomor, massacro senza armi ottenuto per fame, oggi ancora una voltas per mano russa, centinaia di migliaia di persone vengono evacuate da villaggi, case e ospedali, specialmente nella regione di Kherson, bersagliata dall’artiglieria russa.

Il supporto tecnico europeo è pesante, e gli ucraini sanno fare il loro lavoro... Le centrali Nucleari  risultano ripartite assieme a molte di quelle  elettriche convenzionali. Trasformatori e generatori sono in arrivo dalla EU. Dire "Ucraina distrutta" è un'esagerazione  che serve la propaganda russa: i danni ci sono, e si riparano. 

Non è così, con il terrorismo, che Putin e la sua Federazione Russa possono sperare di vincere.

Nei giorni scorsi i deputati del Parlamento Europeo  hanno riconosciuto la Russia come "Stato sponsor del terrorismo", per le atrocità commesse dal regime di Vladimir Putin contro il popolo Ucraino.

 I deputati sottolineano che gli attacchi e le atrocità intenzionali delle forze russe e dei loro delegati contro i cittadini, la distruzione delle infrastrutture civili, e altre gravi violazioni del diritto internazionale e umanitario sono tutti atti di terrore e crimini di guerra. Per questo, dichiarano la Russia uno stato sponsor del terrorismo che "utilizza mezzi terroristici".

L'annessione illegale della Crimea;

L'invasione del Donbas (regione Ucraina - Stato sovrano);

La fornitura di uomini e mezzi ai separatisti;

Le prime menzogne sulla protezione dei russofoni (gli australiani sono anglofoni, non per questo sono inglesi o odiano l'Australia);

L'abbattimento del Boeing 777 della Malaysian Airlines volo civile MH-17, 298 morti, 80 bambini;

Le esecuzioni di massa a Illovaysk e Debaltseve;

L'invasione su larga scala del 24 febbraio 2022;

La distruzione totale di Mariupol;

Il bombradamento dei corridoi verdi;

Le fosse comuni di Izyum, Bucha, Irpyn, Borodianka;

L'assalto all'aeroporto Antonov di Hostomel per creare un punto di sbarco e tentare, fallendo miseramente, di prendere Kyiv in 3 giorni;

Le fosse comuni;

Gli stupri di adulti, ragazzi, anziani, bambini, neonati;

Le esecuzioni sommarie di civili;

Le torture di ogni sorta, come la tristemente famosa evirazione del soldato ucraino;

L'Iskander sul centro commerciale con mille persone all'interno;

Le torture ai danni dei soldati evacuati da Azovstal, poi inceneriti con bombe termobariche;

I tavoli delle trattative mentre si bombardavano le città;

Gli oltre 40.000 casi di crimini di guerra già consegnati al tribunale internazionale dell'Aia;

I furti e i saccheggi di ogni tipo;

L'utilizzo di bombe al fosforo bianco;

L'utilizzo di bombe a grappolo;

L'utilizzo di bombe termobariche;

Il sequestro della centrale nucleare più grande d'Europa (Zaporizhzhia);

La distruzione sistematica di scuole, musei, biblioteche;

Il furto e l'uccisione di animali domestici per fame o per semplice crudeltà;

I milioni di profughi causati;

Le deportazioni (avete capito bene) dei civili nelle zone più interne e remote della F.R.

La russificazione forzata dei territori temporaneamente occupati;

Il disastro ecologico;

Le decine di migliaia di morti causate in pochi mesi;

Le centinaia di missili da crociera aviolanciati dal Mar Nero sulle infrastrutture energetiche che stanno lasciando al freddo e al buio tutta la nazione alle porte dell'inverno;

L'uccisione di due cittadini polacchi su suolo polacco (indipendentemente dal fatto che possa essere stata causata da un missile russo o da un missile di contraerea ucraino, la causa è una sola);

Le mancate garanzie di ONU e CRI sui corridoi verdi e sull'evacuazione di Azovstal;

Le città minate senza mappatura;

L'enorme numero di bambini uccisi e di quelli divenuti orfani;

Il bombardamento sistematico degli ospedali;

Questi sono solo alcuni dei crimini di guerra commessi dai russi in soli nove mesi, in quest'anno 2022, ma i casi depositati sono decine di migliaia, tutti al vaglio delle autorità giudiziarie internazionali...

Ugualmente negli anni 1930-1933 in Ucraina la Russia di Stalin perpetrò la pulizia etnica contro il popolo ucraino, con Holodomor, la fame artificiale che causò la distruzione di massa con 10milioni di morti. Quindi la Russia di Putin di oggi come la Russia di Stalin allora, è finalmente stata identificata per ciò che è ed è sempre stata: la Russia è lo Stato sponsor del Terrorismo.

ASS.NE UKRAINA IN EUROPA ONLUS

 

 
Pubblicato: 27/11/2022
Share:


Ultime interviste