N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 100° Maggio 2019 Anno IX°

Debora Cattoni sfonda le porte di Dubai col Galà Dinner Show.

Debora Cattoni sfonda le porte di Dubai. 

Il Galà Dinner Show potrebbe essere l'evento più famoso prima di Expo 2020

(Foto: In Memory Of Ferruccio Lamborghini 20 ottobre 2018 Panicarola Italy presso il Golf Club Lamborghini)

Debora Cattoni sfonda le porte di Dubai col Galà Dinner Show.

 

 

 

Da Panicarola a Dubai, il tragitto sembra essere lungo. Ma il realtà il percorso verso il successo di Debora Cattoni accorcia le distanze. La manager umbra rende possibile tutto ciò che sembra impossibile. Persino organizzare grandi eventi nel ricordo di un imprenditore che ha fatto storia. E dal cuore dell'Emilia Romagna, terra del sole e della produttività, ha reso grande la storia del brand più importante al mondo: il marchio Lamborghini. Il Gala Dinner Show “In Memory of Ferruccio Lamborghini” arriva anche il Medio Oriente. Prenderà forma nel capoluogo dell'Arabia Saudita. E si preannuncia come un evento spaziale, megagalattico. Si svolgerà proprio a Dubai, centro nevralgico degli scambi commerciali più importanti al mondo.

Il contesto è quello dove le più ricche multinazionali della terra si fronteggiano lungo l'asse di potenti logiche di mercato. In questo scenario si dispiegheranno tutte le imprese e le aziende che prenderanno parte allo special contest, organizzato dalla manager umbra. Ci saranno anche illustrissime partnership istituzionali con gli uomini più ricchi e più potenti della terra. Del resto, nella terra madre degli Emirati Arabi non può essere altrimenti. Tanti gli artisti che ingioielleranno la serata. Sicuramente ci sarà Fabio Lamborghini, grande professionista, serio e diligente, che nel corso degli anni ha contribuito a portare alto il nome di Ferruccio Lamborghini a livello intergenerazionale. Chissà se non sarà presente anche la star hollywoodiana Robert Davi. Come accaduto a Panicarola (Perugia), potrebbe esibirsi con il reportorio di Frank Sinatra.

La decisione di ospitare il prezioso format, destinato a diventare interplanetario, deriva dal fatto che Ferruccio Lamborghini è stato un antesignano dei tempi moderni, un concreto visionario, un umile e valente progettatore di innovazione. Oggi, al tempo della globalizzazione, della iper-velocità tecnologica, e nel cuore pulsante di una città cosmopolita, elegante, ultramoderna come Dubai, dove circa 3 milioni di abitanti amano le supercars, organizzare un evento simile significa creare un hub strategico per le aziende e, al contempo, un ponte di relazione tra arte, cultura e storia unita alla tradizione imprenditoriale. E che l'evento diventi una vetrina ancor più importante per “il made in Italy” già amatissimo in tutto il mondo. I cantieri sono aperti e i motori già accessi. Occorre giusto il tocco finale, il carburante e il giusto sprint affinché tutto sia organizzato alla perfezione.

Pubblicato: 12/12/2018
Share:


Ultime interviste