N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 137° Giugno 2022 Anno XII° Salvo accordi scritti, le collaborazioni con RomaMeeting.it, sono a titolo gratuito e non retribuite.  

A TU PER TU CON DAMIANA FIORENTINI CREATRICE DI BIJOUX

A TU PER TU CON DAMIANA FIORENTINI CREATRICE DI BIJOUX

 

Perché hai deciso di scegliere la moda come carriera?

La moda è sempre stata la mia musa, la mia passione. Ho pensato, dopo anni di lavoro impiegatizio, che era necessario focalizzarsi in un settore su cui mi sarei sentita pronta, la moda faceva per me.

Qual è secondo te la parte preferita dell’essere stilista?

La parte che preferisco è la progettazione. Progettare una nuova collana per me come trasmettere me stessa sul foglio. 

I disegni che hai creato sono senza dubbio abbastanza buoni, ma chi e quali cose sono stati la tua ispirazione durante la creazione di tali disegni?

Le varie culture di altri paesi sono state le mie illuminazioni.

Descrivi il tuo periodo di tirocinio?

Si può dire che il mio periodo da tirocinante fu quel momento in cui realizzavo le mie collane per puro divertimento, quando ancora non immaginavo un possibile futuro lavorativo in questo campo.

Quali competenze secondo te sono necessarie per uno stilista di successo?

Uno stilista di successo deve necessariamente essere originale e per esserlo deve creare senza filtri e sovrastrutture. La sincerità è la chiave dell’originalità

Qual è la qualifica richiesta per una carriera da stilista?

L’artista non ha bisogno di alcun titolo

Come rimani aggiornato sulla moda?

Partecipo a sfilate

Cosa ne pensi dell’etica del lavoro e che tipo di etica credi di seguire mentre lavori con la moda?

L’etica lavorativa per un’imprenditrice che cavalca il settore della moda deve seguire sempre il suo stato d’animo, retto sempre su una base di stabile e salda ambizione, rispettando sempre se stessa 

Dì qualcosa sul tuo background?

In virtù della mia passione per i viaggi, sono laureata in Lingue e letterature straniere. Laurea funzionale al momento dell’esplorazione di prodotti stranieri. Ho sempre amato viaggiare e ho costruito la mia vita lavorativa in funzione di questo.

Quali sono i tuoi maggiori punti di forza e di debolezza?

Il mio punto di forza è anche il mio tallone d'Achille.Non sono nata nel mondo della moda quindi non ne rimango imbrigliata e allo stesso tempo non conosco tutte le dinamiche che muovono questo mondo

Dove ti vedi nei prossimi dieci anni?

Mi è difficile immaginare dove, però spero in qualche parte del mondo ad ammirare nuove realtà che mi diano l'ispirazione per presentare un nuovo gioiello 

Come descriveresti il ​​tuo stile personale?

Classico ma allo stesso tempo indosso sempre qualcosa che non mi faccia passare inosservata

Come gestiresti un cliente arrogante?

All'inizio con diplomazia, ma anch'io ho un caratterino... quindi finirei la conversazione senza più essere diplomatica

Quanto ti senti a tuo agio a lavorare con modelli e altri designer?

Non ho mai avuto nessun problema con le varie collaborazioni, anzi, fare sfilate con chi condivide il mio stesso palco lo trovo più divertente e stimolante.

D.L.

Pubblicato: 21/12/2021
Share:


Ultime interviste