N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 93° LUGLIO 2018 Anno V

Intervista ad Elena Martemianova, soprano.

Intervista ad Elena Martemianova, soprano.

di Giulio de Nicolais

L’immagine che vuoi rendere di te: Chi sei?

Sono Elena Martemianova, soprano: un’adorabile ragazza russa, caparbia,  che non ha mai negato nulla a se stessa. Amo tutto ciò che è bello, sia nella mia casa, nei musei, che  sul palcoscenico. Sono romantica e leale dal più profondo dell’animo.
 
Di che segno zodiacale sei?
Il mio segno zodiacale 'e il Toro.
 
 
Che tipo di pizza è la tua preferita?
Preferisco la capricciosa ed in genere il buon cibo italiano ed il vino raffinato.
 
Raccontaci in breve la storia della tua carriera professionale
Sin da bambina scopro la passione per la musica classica e per il pianoforte e inizio gli studi presso la scuola della Musica. Il mio percorso personale verso la scoperta della musica si corona con due titoli accademici: la Laurea presso  il Conservatorio di Kaliningrad nella facoltà di Direttore del coro e di Pianoforte e la
Laurea con Lode conseguita presso l’Accademia Internazionale della Musica di Rimskiy-Korsakov in San-Pietroburgo -nella facoltà di Cantante d'Opera. Una immensa gioia ho provato quando fui designata dalle Autorità  russe a ricevere  il Titolo di Stato   "Musa di San-Pietroburgo" che  è il Riconoscimento del Paese nel campo dell'Arte e me lo consegnarono al Palazzo Smolniy di San-Pietroburgo. Altra grande emozione essere ammessa al Concorso Lirico Internazionale e vincerne il Secondo Premio.  
Da allora ho calcato i palcoscenico dei più famosi teatri del mondo come solista soprano. Ovunque il pubblico amante del bel canto ha condiviso con me le intense emozioni che genera l’ascolto delle arie come"Vissi d'Arte" nella Tosca, la "Traviata" di Verdi e la "Casta Diva" di Bellini.Ho vinto il Secondo Premio del Concorso Lirico Internazionale di Albena (Bulgaria) ed il Concorso Internazionale alla "Royal Academy Hall" di Londra.
 
Sono  l’unica artista al mondo, ad essere stata autorizzata a cantare le poesie di Papa Giovanni Paolo II -"La nostra terra"- e le "Stimmati" di Padre Pio al Josp  Festival di Roma.  Farlo, è stata una bella esperienza che mi ha regalato l’opportunità di vivere una profonda esperienza spirituale e di incontrare tantissimi giovani con i quali condividere le emozioni che donano la musica ed il canto; lì mi accorsi che per moltissimi, l’ascoltarmi, era stato il loro primo approccio con la lirica. Ebbi così l’idea di partecipare al concorso “Il Cantagiro 50 Anni” come cantante lirica-pop al Teatro della Fonte a Fiuggi. Era mia intenzione, infatti,    condurre la lirica fuori dal mondo degli amanti del bel canto. Lì vinsi il  Premio Speciale "1° Classificato-Il Cantagiro 50'Anni", il CD dell’evento è stato poi presentato al Lounge del Festival di San Remo.
 
Il tuo sogno di donna
Un buon matrimonio , la maternità ed avere una meravigliosa famiglia.
 
 
Il tuo stilista preferito
Adoro le creazioni di Roberto Cavalli, di Blumarine e di Valeria Marini.
 
 
Il tuo progetto professionale
E’ molto ambizioso, è dedicato ai giovani. Vorrei far conoscere la Grande Lirica in stile moderno alle nuove generazioni. Sono stati arrangiati ed elaborati per me, con tale intento, sia l’aria "Vissi d'Arte" tratta dalla Tosca in lirica-rock, sia l’aria "Amour" tratta dalla Carmen in lirica-pop ed altri. In tutto cinque brani in video e Cd: spazio alla Grande Lirica per un pubblico più ampio.
 
 
Impegni professionali in cantiere
 
In corso ci sono le prove ed il debutto al Teatro del Fuoco di Foggia-per un Musical con la regia di Virginia Barrett,a giugno sono Ospite d'Onore per gli Spettacoli della Lirica moderna al Castello "Forte la Carnale" di Salerno e sarò l’Ospite Speciale alla Serata della Festa della Repubblica Russa "Amicizia tra Russia ed Italia" ad Ischia,quindi a luglio sarò Ospite d'Onore al 44' Edizione del Giffoni Film Festival.
 
 
Un consiglio per le ragazze che vogliono seguire la tua strada
 
Quando si tratta di credere in voi stesse, puntate gli occhi sul bersaglio e non battete ciglio...se avete una meta,un sogno o un'aspirazione...CREDETE IN VOI STESSE mentre siete sulla strada verso la vostra destinazione e sarete già arrivate...Nel cammino della Vita, tenete Sempre la testa alta e continuate ad avanzare...Non permettete mai a nessuno di indebolire la fiducia in Voi stesse, perchè siete una creatura meravigliosa al Mondo!!!
Pubblicato: 27/05/2014
Share:


Ultime interviste