N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 88° Febbraio 2018 Anno V

Intervista a Bonnie, nuova perla della musica italiana.

 di Giulio de Nicolais

Intervista a Bonnie, nuova perla della musica italiana.

 

Chi è Bonnie?

Bonnie è il mio nome d’arte, ma non solo parte del personaggio, mi è stato dato nel corso degli anni da persone a me care, ed è diventato il mio segno di riconoscimento…sono sempre io, la parte di me che esprime nel canto tutto ciò che ho vissuto e che sto vivendo, Rispecchia la mia personalità più estrosa. Sono una persona solare, positiva, onesta e sincera, determinante e combattiva.

 

Quale segno zodiacale sei ?

Sono capricorno ascendente leone

terra e fuoco. Una persona decisamente concreta.

 

La tua pizza preferita?

Adoro la pizza, soprattutto se cotta con forno a legna

la Margherita, per me è il top.

 

Storia professionale

La musica una mia passione che nutro dall’infanzia che dopo anni di conservatorio è diventata insieme al canto la mia professione , dopo tanti anni di esibizione con vari gruppi rock, sentendomi pronta come solista ho colto l’occasione di partecipare a “Sanremo Music awards 2018” lanciando ufficialmente il mio singolo MI PRENDI COSI ( A. Bellomarini/A.Callegari/D.Volante) prodotto dalla (Scuderia Musicale) testo che sono particolarmente affezionata che mi ha permesso di vincere il contest, tra breve le riprese del video dirette dal regista Maurizio Anania.

 

Il tuo sogno

E’ sempre stato comporre musica e cantare aspiro ad essere una Rock Star della musica italiana.

 

Il tuo abito preferito?

Dipende dalle occasioni o dal mio stato d’animo, dopo tante ricerche la Stilista Sara Stulic è riuscita ad interpretare al meglio ogni mia sfaccettatura con abiti meravigliosi disegnati esclusivamente per me.

 

I tuoi Idoli musicali?

Sicuramente  David Bowie una figura molto importante e influente della musica pop e rock della musica internazionale dopo Kurt Cobain portavoce della generazione x che è riuscito ad influenzare sia la musica  sia la cultura giovanile. Nel nostro panorama musicale sicuramente l'istrione Renato Zero è quello che amo di più.

 

Il tuo libro preferito?

Il gabbiano di Jonathan Livingston è da sempre il mio libro preferito che ci insegna che un gabbiano oltre che del cibo vive della luce e del calore del sole, vive del soffio del vento, delle onde spumeggianti del mare e della freschezza dell'aria.

Pubblicato: 13/02/2018
Share:


Ultime interviste