N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 113° Giugno 2020 Anno X°

ANGELO CAVOLA (direttivo SIB) Urgente!!! DATA APERTURA E DISTANZA OMBRELLONI IN SPIAGGIA

Oggi 28 Aprile 2020 in pieno periodo di Corona Virus, alla fine della fase 1,e al preludio dell’apertura della fase 2, il 4 Maggio, abbiamo incontrato l’architetto Angelo  Cavola del direttivo SIB, Sindacato Italiano Balneari, che gestisce da 47 anni, diversi stabilimenti sul litorale laziale di Ardea, Roma.
ANGELO CAVOLA (direttivo SIB) Urgente!!! DATA APERTURA E DISTANZA OMBRELLONI IN SPIAGGIA
 
 
By Angelo Martini
 
Oggi 28 Aprile 2020 in pieno periodo di Corona Virus, alla fine della fase 1,e al preludio dell’apertura della fase 2, il 4 Maggio, abbiamo incontrato l’architetto Angelo  Cavola del direttivo SIB, Sindacato Italiano Balneari, che gestisce da 47 anni, diversi stabilimenti sul litorale laziale di Ardea, Roma.
 
La vedo molto preoccupato Architetto, come tutti gli imprenditori italiani, ma qui c’è anche in gioco la salute delle nostre famiglie. In parole essenziali lei vuole assolutamente sapere la Data di Apertura delle nostre spiagge !!!
 
Si hai perfettamente ragione, attualmente ad oggi non abbiamo una data certa di apertura, siamo all’oscuro di tutto, nell’ultimo discorso del Presidente del Consiglio, non è chiara la data di apertura,  considerando che il fatturato del turismo italiano si aggira intorno al 13-15 % del PIL, e quello balneare supera il turismo d’arte.
 
Architetto Cavola, l’altra cosa importante … se non comunicano tempestivamente  la data cosa succede!!
 
Succede, che non possiamo prendere le prenotazioni dei clienti, organizzare il personale, fare la spesa, mandando in crisi il Food & Beverage Manager che si occupa della pianificazione dei nostri bar e ristoranti.  Lo stabilimento balneare non è  come un negozio normale, che apri la serranda e fai entrare la gente. Ci si  lavora da mesi prima, va fatta la pulizia e il livellamento dell’arenile, riprese di intonaco, una serie di lavori, di manutenzione e ripristino.
 
E cosa mi dice della famosa “ Distanza Sociale” !!
 
E’ un cane che morde la coda !! Se non conosco la data di riapertura,  non posso prendere le prenotazioni, se non conosco la distanza non posso assicurare alle persone la presenza della loro permanenza in spiaggia. Le paratie di plexiglass, noi balneari non l’abbiamo mai sponsorizzate, perché si raggiungerebbero temperature troppo alte.  Le distanze tra un tavolo e l’altro nel ristorante, tra gli ombrelli, sono importantissime  e quindi non possiamo organizzare di conseguenza il personale incaricato. E poi come sostengono i virologi da qualche mese non c’è posto più sicuro e curativo del mare,  per proteggere la propria salute, in special modo in questo periodo di Corona Virus. Tra l’altro molti miei colleghi stanno pensando addirittura di non aprire quest’anno.
 
So che lei è molto sensibile all’arte alla musica, durante l’anno da spazio a molti artisti nelle vostre locatio!!
 
Si esattamente la musica, gli spettacoli sono essenziali nel periodo estivo, e penso a tanti artisti che ridurranno comunque le loro performance, e  grazie ad internet, in questo periodo hanno raggiunto il proprio pubblico, giustamente mantenendo la costrittiva distanza. Carissimo Architetto la ringrazio dell’intervista, ci auguriamo, che questo periodo passi velocemente e tutti noi di poter venire al più presto a farci un bagno nel nostro mare, nella Penisola più bella del mondo.
Pubblicato: 28/04/2020
Share:


Ultime interviste