N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 106° Novembre 2019 Anno IX°

Il Movimento “ITALIA PATRIA NOSTRA”

Il Movimento politico Forze Polizia ed Armate in congedo denominato “ITALIA PATRIA NOSTRA” nasce per volontà di un motivato gruppo di già appartenenti all’Arma dei Carabinieri ed alle forze armate adesso in congedo nonché di civili  

Il Movimento  “ITALIA PATRIA NOSTRA”

Il Movimento politico Forze Polizia ed Armate in congedo denominato “ITALIA PATRIA NOSTRA” nasce per volontà di un motivato gruppo di già appartenenti all’Arma dei Carabinieri ed alle forze armate adesso in congedo nonché di civili che, avendo come riferimento le esperienze di vita accumulate nel corso del loro lavoro, intendono avviare un progetto radicale di rinnovamento dello Stato. Al Movimento potrà far parte chiunque ne faccia esplicita richiesta. Il Movimento “ITALIA PATRIA NOSTRA” non è dunque espressione di una classe politica > di sistema < di cui si rifiuta apertamente le logiche organizzative e nemmeno di un ben definito ambito ideologico; al suo interno vige il principio dell’impersonalità attiva secondo il quale tutti sono una ricchezza in quanto apportatori di un bagaglio personale di esperienze e conoscenze utili al risultato finale, ma nessuno conta più dell’altro.

.... di seguito alcuni spunti di programma del nostro movimento:

Alla nostra Associazione possono aderire ed iscriversi realmente tutti i cittadini italiani che ne facciano richiesta e che condividono le nostre idee e linee di programma.

Non siamo appoggiati a nessun partito od altra associazione politica le cosiddette “caste affariste dell’attuale politica” non ci interessano. Per questo diciamo a tutti "uniamoci e facciamoci sentire", solo così possiamo:

Sconfiggere le prepotenze di una politica corrotta e di una Casta che tutto fa meno che gli interessi della gente;

-          Batterci contro le carriere facili, gli stipendi e le liquidazioni spropositati;

-          Batterci contro la tassazione sulle liquidazioni;

-          Batterci per il riassetto del "Comparto Sicurezza";

-          Batterci contro la criminalità organizzata e comune, per contrastare il traffico di stupefacenti ed il riciclaggio di denaro;

-          Batterci per la sicurezza della gente e contrastare i reati con una certezza della pena;

-          Riformare il sistema giudiziario ed approvare un regolamento etico di comportamento per i Magistrati;

-          Incrementare la legalità, la sicurezza e conseguente riassetto delle forze di polizia e delle forze armate;

-          Incrementare la lotta alla corruzione con adozione di leggi e regolamenti di dissuasione;

-          Contenere il debito pubblico attraverso una drastica riduzione della spesa pubblica e la vendita del patrimonio immobiliare dello Stato e, con le dovute garanzie, dei beni confiscati alla mafia;

-          Incrementare il lavoro e sviluppo economico anche attraverso emissione di valuta;

-          Adottare delle leggi e regolamenti per contrastare il fenomeno della “malasanità”;

-          Tutelare i lavoratori e l’ambiente lavorativo ed il posto di lavoro;

-          Tutelare l’ambiente.

Il Direttivo del Movimento

Il Presidente Cav.Uff. Angelo Di Natale 

Il Segretario  Cav.Uff. Alberto Boccanelli


 

Pubblicato: 18/05/2019
Share:


Ultime interviste