N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 113° Giugno 2020 Anno X°

Festeggiati i 71anni della nascita della Repubblica con parata militare del 2 giugno 2017

 (Foto di Gianluigi Barbieri)

Festeggiati  i 71anni della nascita della Repubblica con parata militare del 2 giugno 2017

 

Roma. Quest’anno l’Italia  ha festeggiano i 71anni della nascita della Repubblica con la consueta parata militare il 2 giugno 2017 rammentando gli eventi significativi legati  alla giornata fondativa della Repubblica Italiana del 2 giugno 1946 . Quel giorno gli italiani, e per la prima volta le italiane, vennero chiamati alle urne per decidere tra Repubblica e Monarchia e per eleggere i rappresentanti dell’Assemblea Costituente che avrebbe scritto la nuova Costituzione. Sancita la Repubblica con il conteggio dei voti l’11 giugno, con uno scarto ufficiale di circa due milioni di voti sulla Monarchia, partito per l’esilio il “re di maggio” Umberto II, l’Assemblea si riunisce per la prima volta il 25 giugno 1946. Il 2 giugno viene proclamato come Festa della Repubblica nel 1948, mentre la parata militare di Via dei Fori Imperiali viene protocollata nel 1950, e si tiene tradizionalmente ogni anno. La parata e il ricevimento nei giardini del Quirinale rientrano in un cerimoniale di una Festa fortemente sentita dagli italiani ed anche quest’anno si sono svolti regolarmente  e la Rai ha continuato ad allestire come ogni anno programmi speciali, ricchi di testimonianze.

L’alzabandiera solenne presso l’Altare della Patria e l’omaggio al Milite Ignoto da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella hanno dato il via alle celebrazioni per il 71° anniversario della fondazione della Repubblica Italiana. Una cerimonia all’insegna del senso di appartenenza e dell’orgoglio nazionale. Nella parata hanno sfilato tutte le componenti dello Stato, all’insegna del senso di appartenenza e dell’orgoglio nazionale: circa 4.000 persone appartenenti ai corpi militari e civili, 159 Bandiere e Stendardi, 14 bande, 51 cavalli, 22 unità cinofile e 79 veicoli, tra i quali i mezzi impiegati per l’emergenza sisma.

Anche quest’anno alla manifestazione hanno preso parte circa 400 Sindaci in rappresentanza di 8.000 tra Città metropolitane e Comuni d’Italia. In testa, i primi cittadini dei Comuni del Centro Italia in rappresentanza delle popolazioni colpite dall’emergenza sisma e maltempo.

Pubblicato: 06/06/2017
Share:


Ultime interviste