N°13/2010 Registro Stampa Trib.di Roma il 19/01/2010 - Direttore Responsabile: Giulio de Nicolais d'Afflitto.
NUMERO 120° Gennaio 2021 Anno XI°

“Roma, un mito universale” di Marco VELOCCIA. Pagina Facebook "#NazioneFuturaLazio" h19.00

“Roma, un mito universale” di Marco VELOCCIA. Pagina Facebook "#NazioneFuturaLazio" h19.00

Nazione Futura Itri e Nazione Futura Lazio sono liete di presentare il libro “Roma, un mito universale” di Marco VELOCCIA, romano, laureato in scienze storiche, che è nato e vive a due passi del Colosseo, il cuore della Roma repubblicana e imperiale, luogo in cui quel “mito” al quale è dedicato il libro, è nato.

Lo scritto è un gesto d’amore verso la civiltà romana e i suoi “valori senza tempo”: fides, pietas, majestas, virtus, gravitas, ecc… ossia le virtù che si possiedono per far del bene alla comunità; civiltà millenaria che può parlare all’uomo contemporaneo perché portatrice di un modello universale che ancora oggi è in grado di “sconfiggere l’angoscia attraverso la gioia di vivere e vincere la solitudine con la forza della comunità”.
 
Sarà un’occasione per immergersi nella Storia apprezzandola quale “ ...vero testis temporum, lux veritatis, vita memoriae, magistra vitae, nuntia vetustatis (Cicerone, De Oratore, II, 9, 36); e anche “…marcia in più” nella vita, perché senza memoria non c’è futuro” in contrapposizione alla “cultura consumistica attuale (che) tende invece ad appiattire l’uomo sul presente, a fargli perdere il senso del passato, della storia; ma così facendo lo priva anche della capacità di comprendere se stesso, di percepire i problemi, e di costruire il domani.” (Benedetto XVI, Discorso ai giovani, Cattedrale di Sulmona, 4 luglio 2010).
Pubblicato: 02/01/2021
Share:


Ultime interviste